Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie 2012 Progetto India
Azioni sul documento

Progetto India

ultima modifica 06/02/2012 10:24
— archiviato sotto:

23.01.12 Nuove prospettive di collaborazione con l’Emilia-Romagna. A marzo missione in entrata di buyer indiani

Progetto India

In piedi da sx: On. Giacomo Sanfelice di Monteforte; On. Sandro Gozi; Tikshan Sud; Tiberio Rabboni; S.S. Channi. Seduti: SS Sachdeva; Andrea Zanlari; Diljeet Titus

Una più stretta cooperazione tra le imprese emiliano-romagnole eccellenti nelle produzioni alimentari, della meccanica agricola e strumentale, della green economy, dotate di un elevato livello di expertise, know-how e innovazione tecnologica con le piccole e medie imprese indiane che stanno cercando di modernizzare rapidamente e meccanizzare il settore agricolo e industriale. E’ l’obiettivo del Memorandum of Understanding (MoU) con la PHD Chamber of Commerce e la Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry firmato a Chandigarh, in Punjab, all’interno della missione imprenditoriale che ha portato sedici aziende emiliano-romagnole, soprattutto del packaging e della meccanica, a Mumbai, Chandigarh, Bangalore e Delhia Mumbai, Chandigarh, Bangalore e Delhi per realizzare incontri d’affari e visite aziendali.

La missione è stata la seconda azione di un progetto focalizzato su specifici settori (filiera arredamento e abitare-costruire, tecnologie ambientali, meccanica ed agroindustria) avviato in ottobre con una serie di “Giornate Paese” di presentazione nelle Camere di commercio e organizzato secondo precisi step, in modo da fornire alle aziende le “chiavi giuste” per fare business in India.

Nel 2012 sono previste due missioni incoming di 27 buyer indiani nei mesi di marzo e giugno, ed altrettante iniziative imprenditoriali in India.

Il protocollo operativo, siglato da Andrea Zanlari, in rappresentanza del sistema camerale, R. S. Sachdeva, (co-chairman of Punjab Committee, PHD Chamber of Commerce & Industry) e Diljeet Titus (chairman of IICCI Northern Region Committee) in una cerimania il 6 dicembre 2011 a Chandigar, prevede l’impegno triennale a realizzare attività per promuovere la cooperazione tra PMI attraverso missioni imprenditoriali, seminari di approfondimento su opportunità d’affari e contesto commerciale dei mercati.

Contestualmente, la Regione Emilia-Romagna, che ha partecipato alla missione del sistema camerale con l'Assessore Tiberio Rabboni, in una Declaration of Intent con il Governo dello Stato del Punjab, si propone favorire la cooperazione industriale tra i due territori nei settori della green economy, agroindustria e trasferimento tecnologico.

A dimostrazione dell’impegno e del sostegno istituzionale offerto alla cooperazione bilaterale tra Punjab e Emilia-Romagna, alla firma dei protocolli erano presenti l’Ambasciatore Giacomo Sanfelice di Monteforte, ed una delegazione dell’Unione Interparlamentare, guidata dall’On. Sandro Gozi, romagnolo, presidente dell’Associazione Italia-India.

 

 

logo-ucer-small.jpgLogo_IICCI

Logo_Emilia-Romagna_Region

logo-sprinter

 

Link:

Comunicato stampaGalleria fotografica India dicembre 2011Comunicato Regione Emilia-Romagna

Allegati:

- “Company profile” - Brochure India - Presentazione Progetto - Protocollo - Draft - Elenco aziende