Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie 2013 Crescere e competere con il contratto di rete: incubatori di rete e Temporary Network Manager II
Azioni sul documento

Crescere e competere con il contratto di rete: incubatori di rete e Temporary Network Manager II

ultima modifica 04/12/2013 16:39
— archiviato sotto: ,

Unioncamere ER: workshop “Le cooperative e lo strumento del contratto di rete: analisi e prospettive”

Crescere e competere con il contratto di rete: incubatori di rete e Temporary Network Manager II

Cosa
Quando 28/11/2013
da 09:45 al 13:30
Dove Bologna Unioncamere ER
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Seguici su Twitter - YouTube - Facebook - LinkedIn- Galleria fotografica - slide evento - Legacoop ER  Roberto Genco - Legacoop ER Mario Fabio Polidoro – Andrea Bastia - Fiscalità del contratto di rete -

Nell’ambito del progetto “Crescere e competere con il contratto di rete: incubatori di rete e Temporary Network Manager II”, realizzato con il supporto scientifico di Universitas Mercatorum, nell’Accordo del Programma stipulato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Unioncamere nazionale delle Camere di commercio, Unioncamere dell’Emilia-Romagna, Legacoop Emilia-Romagna e Intesa  Sanpaolo organizzano giovedi 28 Novembre 2013, ore 9:45 presso la sede di Unioncamere Emilia-Romagna in viale Aldo Moro 62 a Bologna (sala Marconi) il workshop “Le cooperative e lo strumento del contratto di rete: analisi e prospettive”. Una rilevante iniziativa integrata che si propone di definire un quadro complessivo attuale della diffusione del modello “contratto di rete” tra imprese cooperative in Emilia-Romagna, così come, date le implicazioni positive di diversa natura, di promuoverne il fenomeno stesso. Un’occasione importante per conoscere gli strumenti finanziari e di supporto a disposizione delle reti di imprese.

Il contratto di rete tra imprese è un nuovo strumento giuridico, introdotto nell’ordinamento italiano nell’anno 2009, che consente alle aggregazioni di imprese di instaurare tra loro una collaborazione organizzata e duratura, mantenendo la propria autonomia e la propria individualità (senza costituire un’organizzazione come la società o il consorzio), nonché di fruire di rilevanti incentivi e di agevolazioni fiscali.

Tramite questo strumento il movimento cooperativo, che ha sempre ricercato forme efficaci di collaborazione, ha potuto attribuire alla rete stessa attività di rilievo esterno, sino alla possibilità di esercitare intraprese economiche in comune, avviare procedure nei confronti delle pubbliche amministrazioni in nome e per conto delle imprese interessate, relazionarsi con il sistema creditizio.

Tutti aspetti che, soprattutto nell’attuale congiuntura economica, possono aiutare le cooperative, in primis quelle di piccola dimensione, ad uscire da uno stato di isolamento e superare progressivamente gli ostacoli dimensionali.

Allegati: Comunicato stampa - comunicato stampa post evento

Link utili: www.ucer.camcom.it/comunicazione/notizie/notizie-2013/crescere-e-competere-con-il-contratto-di-rete