Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie 2013 Un ponte verso l’Asia
Azioni sul documento

Un ponte verso l’Asia

ultima modifica 07/10/2013 11:37
— archiviato sotto:

23.9.13 Presentato il libro “L’Italia e la pace in Vietnam”. In ottobre, missione per le imprese ad Hanoi e Ho Chi Min City

Video - Galleria fotografica - Comunicato stampa

Una ricostruzione dettagliata dei tentativi dell’Italia di contribuire alla ricerca della pace in Vietnam. E’ quanto rappresenta il libro L’Italia e la pace in Vietnam (1965-1968) operazione Marigold”, pubblicato da Aracne nella collana Mappamondi.

Il saggio è stato presentato nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna dall’autore, l’ambasciatore Mario Sica. Hanno partecipato il presidente della Commissione Affari Esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini, il presidente Unioncamere Emilia-Romagna Carlo Alberto Roncarati, il presidente del CESI (Centro Studi Internazionali) Andrea Margelletti. A moderare l’incontro l’ambasciatore professor Luigi Vittorio Ferraris che ha parlato di come il Vietnam rappresenti “una lezione per superare il passato e guardare al futuro”.

L’autore Mario Sica, allora giovane collaboratore dell’ambasciatore D’Orlandi, ha poi evidenziato come “la spina dorsale” del testo sia la descrizione del canale italo-polacco noto come operazione Marigold, portato avanti dall’ambasciatore italiano Giovanni D’Orlandi a Saigon su istruzioni di Fanfani e la successiva operazione Killy, condotta da D’Orlandi prima dell’apertura dei negoziati di Parigi (settembre 1967-marzo 1968).

Pierferdinando Casini ha evidenziato il ruolo di Giorgio La Pira e Amintore Fanfani come portatori di pace. Riguardo agli scenari di sviluppo della competizione internazionale, Casini si è soffermato anche sulla funzione della diplomazia “che potrà svolgere – ha detto - un compito sempre più decisivo sotto il profilo economico, per supportare in modo concreto le imprese a trovare le chiavi giuste ad affrontare i mercati”.

Il presidente di Unioncamere Emilia-Romagna, Carlo Alberto Roncarati, ha anticipato che a metà ottobre guiderà una missione di sistema nazionale. Le imprese italiane saranno accompagnate in Vietnam ad Hanoi ed  Ho Chi Minh City per partecipare ad incontri d’affari e visite aziendali nell’ambito della Convezione operativa MISE-ICE-Unioncamere.

Le imprese italiane possono cogliere numerose possibilità di investimento e collaborazione commerciale-produttiva in quel Paese - ha detto Roncarati – In Emilia-Romagna abbiamo attivato un “Desk Vietnam”, uno sportello operativo gestito da un esperto che rappresenta una opportunità per rendere più facile l’approccio delle imprese ad un mercato emergente”.