Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie 2014 L’agroindustria in India
Azioni sul documento

L’agroindustria in India

ultima modifica 10/07/2014 22:18
— archiviato sotto: , , ,

9.7.14 A Cesena opportunità per le tecnologie post raccolta. Replica a Parma

L’agroindustria in India

incontro a Cesena Fiera sul mercato indiano

Nel quartiere fieristico  di Cesena si è fatto il punto sulle opportunità nel settore agroindustria nel mercato indiano.
Domani, 10 luglio si replica a Parma nella sede della Camera di commercio con la partecipazione del Console Generale dell’India  Manish Prabhat.

Il seminario è stato  l’occasione per presentare uno studio di mercato sulle opportunità per le tecnologie post-raccolta, trasformazione alimentari e imballaggi, in un Paese, l’India, che presenta significative potenzialità, anche se non privo di una certa complessità; importante è il fatto che, tra i Paesi dell’Unione Europea, l’Italia è il quarto partner commerciale: c’è quindi notevole spazio per il know how e le competenze delle imprese emiliano-romagnole interessate.
Lo studio, realizzato dalla Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry, evidenzia una forte correlazione tra la costante crescita del mercato alimentare indiano (+15% annuo) e la strutturazione e elevazione degli standard di qualità dell’agroindustria. In tale contesto, in cui è aumentata nel corso degli ultimi anni la domanda di meccanizzazione per l’agricoltura, grandi operatori indiani della trasformazione alimentare ricercano, e sempre più importano, tecnologie di alta qualità, con un maggior livello di automazione e capaci di garantire risparmi energetici e di acqua.
Ad aprire i lavori, Alberto Zambianchi, presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e Luigi Bianchi, direttore di Cesena Fiera. Hanno partecipato

Sergio Sgambato, segretario della Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry, ha illustrato le opportunità Paese e i servizi offerti alle imprese.

Gianluca Baldoni – Servizio Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese - ha presentato le iniziative promosse dalla Regione Emilia-Romagna per supportare le PMI sul mercato indiano, in vista di Expo Milano 2015.
Esperienze di successo di penetrazione sul mercato indiano di produttori emiliano-romagnoli sono state portate da Enrico Turoni, imprenditore e presidente Consorzio CERMAC e da Fabio Zoboli, direttore commerciale Infia s.r.l., azienda che è presente dal 2003 in India dopo la partecipazione a una missione organizzata dalla Regione.

Paolo Montesi di Unioncamere Emilia-Romagna ha presentato le azioni della quarta edizione del Progetto India, che intende supportare la penetrazione commerciale e l’avvio di collaborazioni produttive di imprese emiliano-romagnole nel mercato indiano, appartenenti alla filiera del post-raccolta, oltre che della meccanica agricola (in collaborazione con FederUnacoma).

Gli incontri sono organizzati da Unioncamere e Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna insieme a Regione, Cesena Fiera, CERMAC, CSO, Centuria-Agenzia.