Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie 2015 Agroalimentare: l’Emilia-Romagna al top
Azioni sul documento

Agroalimentare: l’Emilia-Romagna al top

ultima modifica 10/11/2015 16:00

4.11.15 Presentati i dati di ricerca Unioncamere ER - Intesa Sanpaolo

Agroalimentare: l’Emilia-Romagna al top

Claudio Pasini e Luca Severini

L'Emilia-Romagna è leader in Italia, nella filiera agro-alimentare e nella meccanica agro-alimentare

La conferma arriva dalla ricerca “La filiera agroalimentare emiliano romagnola. Sistemi di relazione, innovazione e internazionalizzazione” realizzata congiuntamente da Intesa San Paolo e Unioncamere Emilia-Romagna, che è stato presentato nella sala dei Cento della sede di Bologna dell’istituto bancario.

Lo studio che fotografa lo stato dell’arte del settore alternando numeri, tabelle e approfondimenti nasce dalla volontà di Unioncamere Emilia-Romagna e Intesa San Paolo di condividere banche dati e competenze per trasformare i miliardi di numeri che oggi si hanno a disposizione in poche informazioni di reale utilità per le imprese e per i decisori politici.

Nell'ambito della ricerca, sono stati realizzati due focus, il primo sul settore alimentare, il secondo sulla filiera della meccanica agro-alimentare.

Con oltre 6.600 imprese e 60mila addetti, l’industria alimentare rappresenta uno dei comparti principali della regione, una vocazione alimentare diffusa che percorre tutta la regione, tanto che "considerando tutta l'area Euro, l'alimentare emiliano-romagnolo incide per 3% in termini di imprese e per quasi il 5% per fatturato" complici i buoni numeri relativi alle esportazioni.

La filiera della meccanica agro-alimentare in Italia si concentra in Emilia-Romagna, regione leader in questo settore che comprende "le macchine per l'industria alimentare e bevande che vede l'Italia leader mondiale; le macchine per l'imballaggio, con l'Italia seconda nel mondo, e le macchine agricole, al terzo posto nel ranking mondiale.

I dati sono stati presentati a Bologna nella sala dei Cento della sede di Carisbo da Guido Caselli, Direttore centro studi Unioncamere Emilia-Romagna e Serena Fumagalli della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, e commentati da Claudio Pasini, Segretario generale di UNIONCAMERE ER, e Luca Severini, Direttore regionale di Intesa Sanpaolo.

 

Allegati:
Slides Caselli - Slides Fumagalli - Comunicato stampa
Guarda il video!