Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Comunicazione Notizie Notizie ed Eventi 2017 Origo Geographical Indications Global Forum sul sistema europeo delle IG
Azioni sul documento

Origo Geographical Indications Global Forum sul sistema europeo delle IG

ultima modifica 13/04/2017 07:59
— archiviato sotto: , , ,

6.4.17 A Parma, da martedì 11 a giovedì 13 aprile

Parma, città creativa UNESCO per la gastronomia e cuore della Food Valley Italiana, ospita da martedì 11 a giovedì 13 aprileOrigo Geographical Indications Global Forum 2017”, il primo evento internazionale dedicato alle sfide e alle opportunità del sistema delle indicazioni geografiche dell’Unione Europea.

La manifestazione, promossa dal Governo Italiano e dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con la Commissione Europea, si terrà in due straordinarie location della città. Il Forum si terrà nel complesso dell’Auditorium Paganini, sede di numerosi eventi culturali e la Origo Business Lounge  allestita all’interno di Cibus Connect , alle Fiere di Parma, fra le più importanti al mondo per il settore alimentare.

 

ORIGO 2017 è realizzato in sharing con Cibus Connect e, nelle parole del Commissario europeo  Phil Hogan (con video messaggio), tra i relatori della prima giornata assieme al vicepresidente del Comitato per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale, Parlamento europeo Paolo De Castro, al ministro dell’agricoltura Maurizio Martina, al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e all’assessore all’agricoltura Simona Caselli, rappresenta per gli operatori del settore IG una bellissima opportunità per incontrarsi, creare contatti e aumentare la visibilità delle IG con l’obiettivo di migliorarne la presenza sul mercato e gli scambi commerciali.

 

Alla fine del 2016 il comparto delle Dop e Igp europeo aveva toccato la cifra record di 2.959 prodotti (compresi 23 extra Ue) con 69 nuovi ingressi. Un trend che non scalfisce però il primato dell’Italia, che vanta 814 prodotti food and wine. Seguono: Francia

(670 indicazioni geografiche), Spagna (323), Grecia (251), Portogallo (177), Germania (128). Tra le regioni, l’Emilia-Romagna si conferma leader nella Ue per numero di specialità Dop e Igp, ben 44, a cui vanno aggiunti 30 vini.


Tra i protagonisti ci saranno produttori e consorzi di questo comparto dell’agroalimentare europeo. Origo Global Forum sarà il primo appuntamento internazionale dedicato a un settore che riveste non solo un importante valore economico, ma che rappresenta anche un modello di agricoltura sostenibile, uno strumento di presidio del territorio, un volano di sviluppo per le comunità locali.

"La sfida che abbiamo di fronte - dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli – è proprio questa: sostenere e rafforzare il posizionamento sui mercati di queste eccellenze che rappresentano un modello virtuoso di sviluppo" intervista video

 

E’ possibile consultare il programma dell’evento e a iscriversi sul sito www.origoglobalforum.com

Programma

Video intervista Simona Caselli

Comunicato stampa Regione Emilia-Romagna