Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Azioni sul documento

Modalità di sottoscrizione

ultima modifica 06/02/2014 14:13

Il modello di comunicazione unica, come anche la distinta Registro Imprese, devono riportare come soggetto intestatario dichiarante il soggetto legittimato che sottoscriverà con firma digitale.

La distinta deve essere sottoscritta digitalmente da parte dei soggetti obbligati/legittimati, quali:

a) Notaio

Le istruzioni che riguardano gli adempimenti a carico dei Notai sono state elaborate a seguito di protocolli di intesa tra Unioncamere, Consiglio Nazionale del Notariato, Infocamere e Notartel. 

Si rinvia alle singole schede per ulteriori dettagli.

b) Amministratori/liquidatori/sindaci

Si tratta di istanze che vengono presentate direttamente dal soggetto obbligato (amministratore, liquidatore, sindaco, ..) con l'apposizione della propria firma digitale.

Si rinvia alle singole schede per ulteriori dettagli.

c) Dottori commercialisti e degli esperti contabili

L’art. 31 comma 2 quinquies della Legge n. 340/00 prevede che gli iscritti all'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, muniti di firma digitale, incaricati dai legali rappresentanti della società, possono richiedere l’iscrizione nel registro delle imprese di tutti gli atti societari per i quali la stessa sia richiesta e per la cui redazione la legge non richieda l’intervento del notaio.
Inoltre, l'art. 1 del D.Lgs n. 139/05 consente agli iscritti all'Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di trasmettere, con la propria firma digitale, documenti e atti per conto di soggetti privati.
I professionisti devono essere incaricati alla trasmissione dal soggetto tenuto all’adempimento presso il Registro delle Imprese. A tal fine il professionista ha la possibilità di avvalersi della “firma di ruolo” che lo esonera dalla dichiarazione che segue limitatamente al punto 1.
In assenza della “firma di ruolo”, il professionista dovrà effettuare la seguente dichiarazione nel MODULO NOTE di ogni pratica inviata:

“Il sottoscritto Dott./Rag. _________, nato a ____________il ___________, consapevole delle responsabilità penali previste in caso di falsa dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000, dichiara: 
1) di essere iscritto all’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili della Provincia di ____________ al n. ____ e di non avere provvedimenti disciplinari in corso che comportino la sospensione dall’esercizio dell’attività professionale;

2) di essere stato incaricato alla trasmissione dal ________ della società tenuto al presente adempimento”.

In tali casi il professionista non deve presentare alcuna documentazione integrativa (ovvero nessun modello di procura speciale), deve qualificarsi come  “professionista incaricato” e non come “delegato” o altro.

Si rinvia alle singole schede per ulteriori dettagli.

  • Principi di carattere generale per l’iscrizione della nomina degli amministratori, liquidatori, rappresentante comune degli obbligazionisti

In caso di iscrizioni che presuppongano una manifestazione di volontà, quali la comunicazione "della propria nomina" che gli amministratori, i liquidatori e i rappresentanti comuni degli obbligazionisti sono tenuti a fare personalmente, le stesse possono essere presentate dal professionista incaricato il quale deve indicare nel MODULO NOTE:

“Il sottoscritto Dott./Rag. _________, nato a ____________il ___________, consapevole delle responsabilità penali previste in caso di falsa dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000, dichiara: 
1) di essere iscritto all’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili della Provincia di ____________ al n. _____e di non aver provvedimenti disciplinari in corso che comportino la sospensione dall'esercizio dell'attività professionale
2) di essere stato incaricato alla trasmissione da tutti i soggetti della cui nomina chiede l'iscrizione.

  • TRASFERIMENTI QUOTE DI SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA

Si precisa che nell’ipotesi di cui all’art. 36 comma 1 bis D.L. 112/2008 convertito con Legge n. 133 del 6 agosto 2008 e per effetto del combinato disposto dell'art. 31 della Legge 340/2000 e dell'art. 1 lettera i) del D.Lgs n. 139 del 28/06/2005, gli atti di trasferimento di partecipazioni possono essere trasmessi solo dai professionisti iscritti nella Sezione A dell’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili.

d) Procuratore speciale

I soggetti obbligati che non sono in possesso del dispositivo di firma digitale o che sono impossibilitati all’utilizzo dello stesso possono delegare un soggetto terzo ai sensi dell'art. 38 del DPR 445/2000 utilizzando il modello “procura speciale” che andrà scansionato e sottoscritto dagli stessi in maniera autografa.

Si fa presente che attualmente questa modalità non è consentita dalle Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Ravenna
Nella compilazione della distinta dovrà essere indicato, quale obbligato alla presentazione, il cognome e nome del procuratore speciale con qualifica “procuratore speciale”.

N.B. Dovranno essere allegati alla pratica, in un file separato da quello della procura per garantire la riservatezza dei dati personali in esso contenuti, le copie informatiche dei documenti d’identità in corso di validità dei soggetti che hanno sottoscritto la procura con firma autografa (il codice documento da utilizzare per questo allegato è E20).

Nella compilazione  Modello procura speciale Comunicazione Unica di cui alla Circolare MSE 3616/C dovrà essere posta attenzione alla corretta indicazione del codice identificativo della pratica per cui la procura stessa è stata conferita.

Nelle singole schede sono state indicate le specifiche modalità.

NOTA

La distinta dovrà essere sottoscritta digitalmente anche dall'eventuale intermediario  che provvede all'invio telematico nel solo caso in cui i firmatari abbiano eletto domicilio speciale presso di lui per tutti gli atti e le comunicazioni inerenti il procedimento amministrativo, nonché per l’esecuzione di eventuali rettifiche di errori formali richiesti dall’ufficio. Non è obbligatoria la sottoscrizione della pratica da parte del soggetto che utilizza il canale telematico esclusivamente per la trasmissione della pratica ed addebito degli importi.