Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Siti tematici Registro Imprese Manuali Manuale Nazionale Adempimenti del Registro delle Imprese con integrazioni Emilia-Romagna SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA E CONSORTILI A R.L.

SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA E CONSORTILI A R.L.

Nota: questa è la vista stampabile contenente tutte le pagine del manuale in una sola pagina. Se si preferisce c'è disponibile la versione suddivisa in più pagine.

"Versione on-line 2.00 del 01/02/2016" -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Nel documento sono presenti informazioni che integrano la Guida interattiva agli adempimenti societari.

1. RINNOVO CARICHE SOCIALI - (ORGANO DI CONTROLLO)

1.1. Cessazione di componente/tutto il collegio sindacale per dimissioni senza nuova nomina da parte dell'assemblea

Norme di riferimento: (artt. 2477, 2400 c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data di cessazione del/dei sindaco/sindaci

Obbligato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati
Imposta di bollo: € 65,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati e le pmi innovative

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE:

  • S2
  • Intercalare P, per ogni sindaco cessato

CODICE ATTO: A08

ALLEGATI: lettera di dimissioni o apposita dichiarazione da parte dell'amministratore

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

  • La lettera di dimissioni va prodotta in originale informatico (art. 21, comma 2, del d.lgs 82/2005) o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal soggetto obbligato.
    L'atto va allegato selezionando nel campo "Tipo documento" il codice (98) - documento ad uso interno.
  • La dichiarazione va prodotta  in originale informatico, in .pdf/A (ISO 19005), sottoscritto digitalmente dal soggetto che la rende (art. 21, comma 2, del d.lgs 82/2005).
    La dichiarazione va allegata selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (99) – altro documento.

DISTINTA: va sottoscritta da un componente dell'organo amministrativo

 

NOTA

Per la Camera di commercio di Reggio Emilia è necessario fornire prova della convocazione dell'assemblea che non ha provveduto a nominare i nuovi sindaci.

2. ATTI MODIFICATIVI DELLO STATUTO E ALTRI ADEMPIMENTI SOCIETARI

2.1. Trasferimento sede da altra provincia - adempimento da eseguire nella sola provincia di destinazione

Norme di riferimento: (artt. 2436, 2480 c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data dell' atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati
Imposta di bollo: € 65,00  (il notaio assolve tramite MUI - Modello Unico Informatico)
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati e le pmi innovative

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: S2, compilato ai riquadri 5 e 29

CODICE ATTO: A02

ALLEGATI:

  • verbale di assemblea
  • eventuale statuto aggiornato

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

NOTE:

Nel caso presso la vecchia sede resti una unità locale la stessa va denunciata entro 30 giorni dall'evento presso la Camera di commercio di provenienza. In questo caso è necessario che il notaio compili correttamente il riquadro 29 del modulo S2 presentato alla Camera di commercio di destinazione.

TRASFERIMENTO SEDE CON MODIFICHE STATUTARIE
Nel caso in cui  con il trasferimento della sede legale si sia proceduto anche ad altre variazioni dello statuto, occorre compilare  i relativi riquadri e aggiungere il codice atto A05. Se viene modificato il capitale sociale (aumento/riduzione), è necessario allegare alla pratica il modulo S.

TRASFERIMENTO SEDE  CON RINNOVO CARICHE
Nel caso in cui con il trasferimento della sede legale si sia proceduto anche al rinnovo delle cariche sociali, occorre compilare  i moduli Intercalari P per comunicare le nomine e aggiungere il relativo codice atto A06, A07, A08,  la distinta dovrà anche essere sottoscritta dai componenti dell'organo amministrativo nominati
.
In caso di rinnovo cariche, se il nuovo legale rappresentante o amministratore, abilita con i propri requisiti l'esercizio dell'attività d'impresa occorre assolvere contestualmente l'apposito adempimento.

TRASFERIMENTO SEDE CON CONTESTUALE INIZIO ATTIVITA'
Nel caso in cui l'impresa  trasferita comunichi anche l'inizio attività all'indirizzo della nuova sede, dovrà essere allegato al modulo principale, il modulo S5, compilato nei riquadri "attività prevalente dell'impresa", "attività primaria" ed eventuale "attività secondaria".

TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA PRESSO LA PREESISTENTE UNITA' LOCALE, DIVENUTA SEDE
Nel caso in cui l'impresa trasferita risulti già iscritta nella provincia di destinazione dove l'indirizzo  della nuova sede coincide con la preesistente unità locale, al modulo principale, dovrà essere allegato il modulo S5, compilato nel riquadro "attività prevalente dell'impresa", "attività primaria" ed eventuale "attività secondaria"; unitamente al modulo UL compilato con la causale "TS" (trasformazione in sede legale).

TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA CON CONTESTUALE INIZIO ATTIVITA' PRESSO NUOVA UNITA' LOCALE
Nel caso in cui l'impresa trasferita comunichi anche l'inizio attività presso una nuova localizzazione, al modulo principale dovranno essere allegati il modulo UL ed il modulo S5, compilato nel riquadro "attività prevalente dell'impresa", riportando nella descrizione la stessa attività indicata nel modulo U.L .

TRASFERIMENTO SEDE CON INIZIO ATTIVITA' IN PROVINCIA DIVERSA DALLA SEDE LEGALE
Nel caso in cui l'impresa trasferita svolga la propria attività in una provincia diversa dalla sede legale il modulo UL, dovrà essere inviato al R.I. territorialmente competente; al fine di determinare lo stato ATTIVA nella visura camerale della sede legale, dovrà essere inviato al registro delle imprese della sede legale un modulo S5 compilato nel riquadro "attività prevalente dell'impresa" riportando nella descrizione la stessa attività indicata nel riquadro del modulo U.L senza il quale lo stato INATTIVA permane nella posizione camerale della sede legale.

ATTIVITA' SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA O A PRESENTAZIONE DI SCIA
Nel caso la società eserciti un'attività soggetta ad autorizzazione amministrativa (comune, questura) o a presentazione di SCIA è necessario allegare la prova di avvenuta presentazione della domanda alla competente amministrazione (o indicarne gli estremi).

DIRITTO ANNUALE
Si ricorda che nel caso di trasferimento di sede da altra provincia, il diritto annuale è dovuto solamente alla Camera di Commercio ove era ubicata la sede dell'impresa al 1 gennaio. In caso di apertura di unità locale presso la preesistente sede dovrà essere corrisposto il diritto annuale relativo all'unità locale.

 

1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:

- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

2.2. Trasferimento sede in altro comune della stessa provincia

Norme di riferimento : (artt. 2436, 2480 c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati
Imposta di bollo: € 65,00  (il notaio assolve tramite MUI - Modello Unico Informatico)
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati e le pmi innovative

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: S2

CODICE ATTO : A05

ALLEGATI :

  • verbale di assemblea
  • eventuale statuto aggiornato

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

NOTE:

Se al precedente indirizzo della sede legale continua ad essere esercitata l'attività, occorre allegare al modulo S2 anche i moduli UL ed S5.
Nel caso di denuncia non contestuale, l'amministratore dovrà effettuare l'adempimento entro il termine di 30 giorni dalla data di trasferimento della sede legale.

ATTIVITA' SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA O A PRESENTAZIONE DI SCIA
Nel caso la società eserciti un'attività soggetta ad autorizzazione amministrativa (comune, questura) o a presentazione di SCIA è necessario allegare la prova di avvenuta presentazione della domanda di trasferimento alla competente amministrazione (o indicarne gli estremi).

1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:

- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

2.3. Trasferimento sede nell'ambito dello stesso comune (variazione indirizzo)

Norme di riferimento : (art. 111 ter disp. att. c.c.)

Termine: nessuno

Obbligato:ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 30,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati
Imposta di bollo: € 65,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati e le pmi innovative

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: S2

CODICE ATTO : A99

ALLEGATI : nessuno

DISTINTA: va sottoscritta da un componente dell'organo amministrativo

NOTE:

Se al precedente indirizzo della sede legale continua ad essere esercitata l'attività, occorre allegare al modulo S2 anche i moduli UL ed S5.
Nel caso di denuncia non contestuale, l'amministratore dovrà effettuare l'adempimento entro il termine di 30 giorni dalla data di trasferimento della sede legale.

ATTIVITA' SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA O A PRESENTAZIONE DI SCIA
Nel caso la società eserciti un'attività soggetta ad autorizzazione amministrativa (comune, questura, ecc.) o a presentazione di SCIA è necessario allegare la prova di avvenuta presentazione della domanda di trasferimento alla competente amministrazione (o indicarne gli estremi).

3. OPERAZIONI SU QUOTE

3.1. Trasferimento partecipazioni di s.r.l. per atto tra vivi (notaio)

Norme di riferimento: (artt. 2469, 2470 c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : atto di trasferimento di partecipazioni

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

 

NOTE:

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

3.2. Trasferimento di partecipazioni di atto fra vivi (dottore commercialista)

Norme di riferimento: (artt. 2469, 2470  c.c. e art. 36 D.L. 112/2008 convertito con L. 133/2008)

Termine: 30 giorni dalla data della marcatura temporale dell'atto

Obbligato: professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : atto di trasferimento delle quote

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico (art. 21, comma 1, del d.lgs 82/2005) firmato digitalmente dalle parti contraenti e dal professionista incaricato, convertito in file con estensione .pdf/A (ISO 19005) e marcato temporalmente dopo l’apposizione della firma digitale da parte dell’ultimo contraente. Questo file deve essere allegato con estensione ".rel.p7m" e viene ottenuto dall’Agenzia delle Entrate come ricevuta dell’avvenuta registrazione dell’atto. Esso contiene l’atto di cessione quote e la ricevuta di avvenuta registrazione

DISTINTA: va sottoscritta da un professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

NOTE:

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.3. Iscrizione/Modifica atto di costituzione di pegno o usufrutto su partecipazioni (notaio)

Norme di riferimento: (artt. 2470, 2471, 2471 bis c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio
Legittimati: socio titolare della partecipazione, creditore pignoratizio o usufruttuario, ovvero ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : atto di costituzione/modifica di pegno o di usufrutto

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio o dal socio titolare della partecipazione, o dal creditore pignoratizio o dall'usufruttuario ovvero da un componente dell'organo amministrativo

NOTE:

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

 

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

3.4. Iscrizione/Modifica atto di costituzione di pegno o usufrutto su partecipazioni (dottore commercialista)

Norme di riferimento: (artt. 2470, 2471, 2471 bis c.c., art. 36 L. 133/2008)

Termine: 30 giorni dalla data della marcatura temporale

Obbligato: professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : atto di costituzione/modifica di pegno o usufrutto

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico (art. 21, comma 1, del d.lgs 82/2005) firmato digitalmente dalle parti contraenti e dal professionista incaricato, convertito in file con estensione .pdf/A (ISO 19005) e marcato temporalmente dopo l’apposizione della firma digitale da parte dell’ultimo contraente. Questo file deve essere allegato con estensione ".rel.p7m" e viene ottenuto dall’Agenzia delle Entrate come ricevuta dell’avvenuta registrazione dell’atto. Esso contiene l’atto di cessione quote e la ricevuta di avvenuta registrazione

DISTINTA: va sottoscritta da un professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

NOTE

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.5. Trasferimento di partecipazioni mortis causa pro indiviso

Norme di riferimento: (artt. 2469, 2470, 321, 471, 472, 566 e seguenti, c.c., art. 7 R.D. 29-3-1942 n. 239, artt. 28, 48 comma 2 D.Lgs. 346/1990)

Termine: nessuno

Obbligati:

  • erede
  • rappresentante comune

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI :

  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante (vedi allegato):

-  notizia e data del decesso del socio;
-  indicazione ed individuazione degli eredi e della loro accettazione dell'eredità;
-  data in cui è stata presentata all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione di successione oppure la condizione di   soggetto non obbligato alla presentazione della dichiarazione di successione;
- inesistenza fra gli eredi di soggetti minori o incapaci  ovvero l'indicazione di quali essi siano;
- estremi del rappresentante comune e suo domicilio;
- estremi dell'atto di rinuncia all'eredità.

  • eventuale dichiarazione di successione riportante gli estremi di presentazione all'Agenzia delle Entrate
  • eventuale atto di nomina del rappresentante comune
  • in caso di erede minore o incapace o soggetto diverso da persona fisica si allega l'accettazione dell'eredità con beneficio di inventario ricevuta dal notaio o dal cancelliere del tribunale
  • eventuale atto di rinuncia all'eredità

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico della dichiarazione sostitutiva in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, rispettando il seguente testo: “La/il sottoscritta/o ___________ ___________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa o mendace dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del medesimo decreto, che _____________________________________________________”. La dichiarazione va allegata selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) - documento ad uso interno. La dichiarazione può diversamente essere resa nel modulo note se colui che la rende è il medesimo soggetto che sottoscrive l’istanza.

L'accettazione dell'eredità con beneficio di inventario, l'eventuale dichiarazione di successione e l'eventuale atto di nomina del rappresentante comune, l'eventuale atto di rinuncia all'eredità  vanno prodotti in originale informatico (art. 21, comma 2, del d.lgs 82/2005) o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmato digitalmente dal soggetto obbligato.
L’atto va allegato selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) – documento ad uso interno

DISTINTA : va sottoscritta da un erede o dal rappresentante comune

NOTE:

Alcuni statuti presentano clausole che escludono la trasmissibilità delle partecipazioni per causa di morte.

Non vi è obbligo di dichiarazione se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a Euro centomila e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari, salvo che per effetto di sopravvenienze ereditarie queste condizioni vengano a mancare.

La quota acquisita indivisa dagli eredi, può essere divisa solo con scrittura privata autenticata o atto pubblico redatto da  notaio.  (vedi paragrafo).

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.6. Trasferimento di partecipazioni mortis causa pro diviso

Norme di riferimento: (artt. 2469, 2470, 734 c.c., art. 7 R.D. 29-3-1942 n. 239, art. 48 D.Lgs. 346/1990)

Termine: nessuno

Obbligati:

  • erede
  • legatario

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI :

  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante (vedi allegato):

-  notizia e data del decesso del socio;
-  indicazione ed individuazione degli eredi o dei legatari e della loro accettazione dell'eredità;
- estremi di pubblicazione presso un notaio del testamento che dispone la divisione della quota tra gli eredi o legatari con indicazione della relativa ripartizione della quota fra gli eredi/legatari;
- data in cui è stata presentata all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione di successione oppure la condizione di soggetto non obbligato alla presentazione della dichiarazione di successione;
- inesistenza fra gli eredi o i legatari di soggetti minori o incapaci ovvero l'indicazione di quali essi siano

  • eventuale dichiarazione di successione riportante gli estremi di presentazione all'Agenzia delle Entrate
  • eventuale testamento pubblicato presso un notaio
  • in caso di erede minore o incapace o soggetto diverso da persona fisica si allega l'accettazione dell'eredità con beneficio di inventario ricevuta dal notaio o dal cancelliere del tribunale

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico della dichiarazione sostitutiva in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, rispettando il seguente testo: “La/il sottoscritta/o ___________ ___________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa o mendace dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del medesimo decreto, che _____________________________________________________”.
La dichiarazione va allegata selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) - documento ad uso interno. La dichiarazione può diversamente essere resa nel modulo note se colui che la rende è il medesimo soggetto che sottoscrive l’istanza.

L'accettazione dell'eredità con beneficio di inventario, l'eventuale dichiarazione di successione e l'eventuale  testamento   vanno prodotti in originale informatico (art. 21, comma 2, del d.lgs 82/2005) o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmato digitalmente dal soggetto obbligato.
L’atto va allegato selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) – documento ad uso interno

DISTINTA  : va sottoscritta da un erede o dal legatario

NOTE

Alcuni statuti presentano clausole che escludono la trasmissibilità delle partecipazioni per causa di morte.

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.7. Variazione del rappresentante comune della comunione di quote

Riferimenti normativi: (artt. 1105, 1106, 2468 c.c.)

Termine: nessuno

Legittimato: ogni socio in comunione, rappresentante comune, ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRMA DIGITALE

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S sezione elenco soci

CODICE ATTO : 508

ALLEGATI : atto di nomina

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto va prodotto in originale informatico (art. 21, comma 2, del d.lgs 82/2005) o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmato digitalmente dal soggetto legittimato.
L’atto va allegato selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) – documento ad uso interno

DISTINTA: va sottoscritta , da un socio in comunione, dal rappresentante comune o da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.8. Riunione dei diritti di usufrutto e nuda proprietà delle quote a seguito di decesso dell'usufruttuario

Norme di riferimento: (artt. 979, 1014 c.c.)

Termine: nessuno

Obbligato: nudo proprietario

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE:

  • Modulo S
  • Modulo NOTE, nel quale vanno indicati gli estremi del decesso dell'usufruttuario

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : dichiarazione sostitutiva con indicazione della data e luogo del decesso

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico della dichiarazione sostitutiva in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, rispettando il seguente testo: “La/il sottoscritta/o ___________ ___________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa o mendace dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del medesimo decreto, che _____________________________________________________”.
La dichiarazione va allegata selezionando nel campo “Tipo documento” il codice (98) - documento ad uso interno.
La dichiarazione può diversamente essere resa nel modulo note se colui che la rende è il medesimo soggetto che sottoscrive l’istanza.

DISTINTA : va sottoscritta dal nudo proprietario o da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.9. Pignoramento di partecipazioni (Costituzione)

Norme di riferimento: (artt. 2471 c.c., 491 e s.s. c.p.c.)

Termine: nessuno

Obbligato:  soggetto che ha proceduto al pignoramento

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: atto di costituzione del pignoramento delle quote con prova dell'avvenuta notifica al debitore e alla società

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, sottoscritta digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, che rende la seguente dichiarazione sostitutiva: “La/il sottoscritta/o _____________ _____________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa dichiarazione resa ai sensi dell’art. 47 del medesimo decreto, che il presente documento è conforme all’originale rilasciato o conservato da pubblica amministrazione” (art. 19 del d.p.r. 445/2000).

La prova dell'avvenuta notifica va prodotta in formato .pdf/A (ISO 19005), in copia informatica o ottenuta per scansione, firmata digitalmente dal soggetto  legittimato.
L'atto va allegato selezionando nel campo "Tipo documento" il codice (98) - documento ad uso interno.

DISTINTA: va sottoscritta dal soggetto che ha proceduto al pignoramento  delle quote ovvero da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.10. Pignoramento di partecipazioni (Estinzione)

Per il Registro Imprese di Bologna: contattare l'ufficio poichè è già in essere  una procedura  concordata col Tribunale di Bologna

Norme di riferimento: (art. 2471 c.c., artt. 629 e 497, 562, 630 c.p.c.)

Termine: nessuno

Obbligato:

soggetto che ha proceduto all'estinzione del pignoramento

Legittimato:

il titolare della quota

ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: ordinanza di estinzione del pignoramento delle quote

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, sottoscritta digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, che rende la seguente dichiarazione sostitutiva: “La/il sottoscritta/o _____________ _____________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa dichiarazione resa ai sensi dell’art. 47 del medesimo decreto, che il presente documento è conforme all’originale rilasciato o conservato da pubblica amministrazione” (art. 19 del d.p.r. 445/2000)

DISTINTA: va sottoscritta dal soggetto che ha proceduto all'estinzione del pignoramento o dal titolare delle quote ovvero da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.11. Sequestro di partecipazioni (Costituzione)

Norme di riferimento: (art. 2471 bis c.c., artt. 670, 671, 678 c.p.c.)

Termine: nessuno

Obbligato:  soggetto che ha ottenuto l'autorizzazione al sequestro delle quote

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: atto di sequestro delle quote con prova dell'avvenuta notifica al debitore e alla società

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, sottoscritta digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, che rende la seguente dichiarazione sostitutiva: “La/il sottoscritta/o _____________ _____________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa dichiarazione resa ai sensi dell’art. 47 del medesimo decreto, che il presente documento è conforme all’originale rilasciato o conservato da pubblica amministrazione” (art. 19 del d.p.r. 445/2000)

La prova dell'avvenuta notifica va prodotta in formato .pdf/A (ISO 19005), in copia informatica o ottenuta per scansione, firmata digitalmente dal soggetto  legittimato.
L'atto va allegato selezionando nel campo "Tipo documento" il codice (98) - documento ad uso interno.

DISTINTA: va sottoscritta dal soggetto che ha ottenuto l'autorizzazione al sequestro delle quote, da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.12. Sequestro di partecipazioni (Estinzione)

Norme di riferimento: (art. 2471 bis c.c., artt. 670, 671 c.p.c.)

Termine: nessuno

Obbligato:  titolare delle quote

Legittimati:

  • soggetto che ha ottenuto l'estinzione del sequestro
  • ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: provvedimento di estinzione del sequestro delle quote

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo o copia “informatica” di documento in origine informatico, sottoscritta digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato, che rende la seguente dichiarazione sostitutiva: “La/il sottoscritta/o _____________ _____________, nata/o a _____________ il ________ dichiara, consapevole delle responsabilità penali previste ex art. 76 del d.p.r. 445/2000 in caso di falsa dichiarazione resa ai sensi dell’art. 47 del medesimo decreto, che il presente documento è conforme all’originale rilasciato o conservato da pubblica amministrazione” (art. 19 del d.p.r. 445/2000).

DISTINTA: va sottoscritta dal titolare delle quote, dal soggetto che ha ottenuto l'estinzione del sequestro, ovvero da un componente dell'organo amministrativo

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.13. Conferimento di partecipazione di s.r.l. in trust

Norme di riferimento: (Convenzione dell'Aja del 1 luglio 1985, Legge 16 ottobre 1989, n. 364)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S (si deve indicare quale avente causa il trustee; nel riquadro note dell'avente causa indicare che lo stesso agisce in qualità di trustee per conto del trust denominato ....)
 

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: atto di trasferimento quote al  trust

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

NOTE:

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

3.14. Modificazione del Trust a cui si è conferita la partecipazione di s.r.l.

Norme di riferimento: (Convenzione dell'Aja del 1 luglio 1985, Legge 16 ottobre 1989, n. 364)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S, indicare nel riquadro note che il trustee agisce per conto del trust ora denominato ....


CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : atto modificativo del trust

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

NOTE:

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

3.15. Accrescimento proporzionale delle quote dei soci rimasti mediante utilizzo delle riserve disponibili a seguito di recesso socio

Norme di riferimento: (artt. 2473, 2473 bis c.c., parere MISE prot. 30197 del 13/02/2012)

Termine: nessuno

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00
Sono esenti da diritti di segreteria e imposta di bollo le start up e per i primi quattro anni gli incubatori certificati


COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S, compilare la parte relativa all'elenco soci, avendo cura di rispettare il principio di proporzionalità, nel riq. NOTE, specificare: "Recesso del socio con liquidazione della quota effettuata mediante utilizzo di riserve disponibili e proporzionale accrescimento delle partecipazioni degli altri soci"

CODICE ATTO: 508

ALLEGATI : delibera assemblare dalla quale risulti la liquidazione della quota al socio receduto mediante l'utilizzo delle riserve disponibili e il conseguente accrescimento della partecipazione dei soci rimasti

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto va prodotto in formato .pdf/A (ISO 19005-1/2/3), in copia informatica o ottenuta per scansione, firmata digitalmente dal soggetto obbligato o legittimato.
L'atto va allegato selezionando nel campo "Tipo documento" il codice (98) - documento ad uso interno.

DISTINTA: va sottoscritta un componente dell'organo amministrativo

NOTE:

L'atto costitutivo determina quando il socio può recedere dalla società e le relative modalità.

Dalla deliberazione, che decide in merito al rimborso della quota con utilizzo di riserve disponibili e dalla quale risulti l'avvenuta liquidazione della stessa, deve emergere la volontà di tutti i soci di ripartire la quota del recedente in misura proporzionale agli altri soci, che di conseguenza aumenteranno in modo proporzionale la loro partecipazione (quote possedute)

3.16. Accrescimento proporzionale delle quote delle altre partecipazioni mediante utilizzo delle riserve disponibili a seguito di esclusione del socio

Norme di riferimento: (artt. 2473, 2473 bis c.c., parere MISE prot. 30197 del 13/02/2012)

Termine: nessuno

Obbligato: ogni componente dell'organo amministrativo

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00
Sono esenti da diritti di segreteria e imposta di bollo le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati


COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S, compilare la parte relativa all'elenco soci, avendo cura di rispettare il principio di proporzionalità, nel riq. NOTE, specificare: "Esclusione del socio con liquidazione della quota effettuata mediante utilizzo di riserve disponibili e proporzionale accrescimento delle partecipazioni degli altri soci"

CODICE ATTO: 508

ALLEGATI : delibera assemblare dalla quale risulti la liquidazione della quota al socio escluso mediante l'utilizzo delle riserve disponibili e il conseguente accrescimento della partecipazione dei soci rimasti

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto va prodotto in formato .pdf/A (ISO 19005-1/2/3), in copia informatica o ottenuta per scansione, firmata digitalmente dal soggetto obbligato.
L'atto va allegato selezionando nel campo "Tipo documento" il codice (98) - documento ad uso interno.

DISTINTA: va sottoscritta un componente dell'organo amministrativo

NOTE:

L'atto costitutivo deve prevedere specifiche ipotesi di esclusione.

Dalla deliberazione, che decide in merito al rimborso della quota con utilizzo di riserve disponibili e dalla quale risulti l'avvenuta liquidazione della stessa, deve emergere la volontà di tutti i soci di ripartire la quota del socio escluso in misura proporzionale agli altri soci, che di conseguenza aumenteranno in modo proporzionale la loro partecipazione (quote possedute)

3.17. Intestazione/Reintestazione di partecipazione di s.r.l. a società fiduciaria (notaio)

Norme di riferimento: (art. 2470 c.c., Legge n. 1966 del 23 novembre 1939)

Termine: 30 giorni dalla data dell'atto

Obbligato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00
 

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: atto di intestazione o di reintestazione di partecipazioni di S.r.l.

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). (1)

DISTINTA: va sottoscritta dal notaio

 

NOTE:

La reintestazione può avvenire oltre che con una formale cessione della quota, anche con atto unilaterale di rinuncia al mandato.
Fattispecie in applicazione dei casi risolti da Unioncamere e Consiglio Nazionale del Notariato 17 febbraio 2010.

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)

3.18. Intestazione/Reintestazione di partecipazione di s.r.l. a società fiduciaria (dottore commercialista)

Norme di riferimento: (art. 2470 c.c., Legge n. 1966 del 23 novembre 1939, art. 36 D.L. 112/2008 convertito con L. 133/2008)

Termine: 30 giorni dalla data della marcatura temporale

Obbligato: professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00
 

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI: atto di intestazione o di reintestazione di partecipazioni di S.r.l.

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

Originale informatico (art. 21, comma 1, del d.lgs 82/2005) firmato digitalmente dalle parti contraenti e dal professionista incaricato, convertito in file con estensione .pdf/A (ISO 19005) e marcato temporalmente dopo l’apposizione della firma digitale da parte dell’ultimo contraente. Questo file deve essere allegato con estensione ".rel.p7m" e viene ottenuto dall’Agenzia delle Entrate come ricevuta dell’avvenuta registrazione dell’atto.
Esso contiene l’atto di cessione quote e la ricevuta di avvenuta registrazione

DISTINTA: va sottoscritta dal professionista iscritto nella sezione "A" dell'Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili

NOTE:

La reintestazione per atto unilaterale di rinuncia al mandato può essere predisposta solo da notaio.

Fattispecie in applicazione dei casi risolti da Unioncamere e Consiglio Nazionale del Notariato 17 febbraio 2010.

Per quanto attiene all'applicazione dell'imposta di bollo si rinvia alla risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di Roma, Direzione centrale Normativa e Contenzioso n. 197/E del 20 ottobre 2003.

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.19. Trasferimento quote a seguito di fusione/scissione

Norme di riferimento: (artt. 2469, 2470 c.c.)

Termine: 30 giorni dalla data dell'ultima delle iscrizioni dell'atto di fusione/scissione o dalla diversa data stabilita in caso di fusione per incorporazione

Obbligato: notaio

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo (qualora non adempia il notaio successivamente all'iscrizione dell'atto di fusione/scissione)

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00


COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE:

  • Modulo S
  • Modulo NOTE per indicare gli estremi di iscrizione (numero e data di protocollo) dell'atto di fusione/scissione

CODICE ATTO: A18

ALLEGATI : nessuno

DISTINTA : va sottoscritta dal notaio o un componente dell'organo amministrativo

 

NOTA

Non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014).
Non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.

3.20. Elenco soci per ripristino situazione aggiornata

Nel caso eventi precedenti alla situazione attuale abbiano alterato le risultanze della compagine sociale

Norme di riferimento: (Circolare Ministero Sviluppo Economico n. 3668/C del 27 febbraio 2014)

Termine: nessuno

Legittimato: ogni componente dell'organo amministrativo, notaio, commercialista incaricato

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Imposta di bollo: € 65,00

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE: Modulo S, con indicazione della compagine sociale aggiornata alla data di presentazione della pratica

CODICE ATTO: 508

ALLEGATI: nessuno

DISTINTA: va sottoscritta da un componente dell'organo amministrativo, notaio, commercialista incaricato

NOTA

Se la comunicazione per ripristino situazione aggiornata viene richiesta dall'ufficio per ragioni tecniche non sconta nè l'imposta di bollo nè i diritti di segreteria.

Nel caso di ripristino a seguito di cessione di quote di s.r.l. non è prevista l'esenzione da diritti di segreteria ed imposta di bollo per start up innovative e per i primi cinque anni per gli incubatori certificati (Parere dell'Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale di Pesaro-Urbino n. 20141119 del 17/11/2014); non è analogamente prevista l'esenzione da imposta di bollo per i primi cinque anni per le pmi.