Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Azioni sul documento

Revoca/modifica direttore generale

ultima modifica 26/02/2016 12:38

Norme di riferimento: (artt. 2207, 2396 c.c., circolare Ministero Sviluppo Economico prot. 0192958 del 18/9/2012)

Termine: nessuno

Obbligato: ogni componente dell'organo amministrativo, direttore generale in caso di modifica

Legittimato: notaio

IMPORTI

Diritti di segreteria:
con modalità telematica € 90,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati
Imposta di bollo: € 65,00
Sono esenti le start up e per i primi cinque anni gli incubatori certificati e le pmi innovative
 

COMPOSIZIONE DELLA PRATICA E FIRME DIGITALI

MODULISTICA REGISTRO IMPRESE:

  • S2
  • Intercalare P in caso di modifica, descrivere nell'apposito riquadro i nuovi poteri conferiti
  • Intercalare P di cessazione in caso di revoca

CODICE ATTO: A12

ALLEGATI: atto di modifica/revoca della procura

FORMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI:

L'atto notarile nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, va prodotto in copia  “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937).(1)

 

DISTINTA: va sottoscritta da un componente dell'organo amministrativo o dal direttore generale in caso di modifica

 

(1) Gli atti, in formato .pdf/A (ISO 19005), vengono iscritti anche se prodotti nelle seguenti forme:
- Copia “informatica” di documento in origine informatico, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (artt. 1, 68 ter e 73 della l. 89/1913 e 1 del r.d.l. 1666/1937). Se al documento in origine informatico vengono allegati documenti in origine cartacei, questi ultimi vanno prodotti in copia “informatica” o copia “scansionata” di documento in origine cartaceo, in .pdf/A (ISO 19005), firmata digitalmente dal notaio dopo aver apposto con forma libera la dichiarazione di conformità (art. 57-bis della l. 89/1913)