Salta al contenuto

Addetti delle localizzazioni di impresa II trimestre 2020

5.11.2020 Il covid interrompe la tendenza alla crescita degli addetti (-2,1 per cento).

Data:

05-11-2020

Addetti delle localizzazioni di impresa II trimestre 2020


Nel secondo trimestre 2020, una decisa inversione interrompe la tendenza positiva che durava da più di quattro anni. A fine giugno gli addetti sono 36.148 in meno (-2,1 per cento) si non vanno oltre 1.698.255. Nello stesso periodo la perdita degli addetti in Italia è stata lievemente inferiore (+1,3 per cento). La pandemia ha colpito più duramente il nord d’Italia nella prima parte dell’anno. La flessione degli addetti risulta lievemente più contenuta in Veneto (-1,9 per cento) e in Piemonte (-1,7 per cento), mentre è sensibilmente inferiore in Lombardia (-0,3 per cento), che aveva già pagato un duro scotto nel trimestre precedente. La tendenza degli addetti è determinata da quella dei dipendenti (+2,2 per cento), mentre è più contenuta la tendenza negativa degli indipendenti (-1,6 per cento). Crescono gli addetti delle costruzioni, tengono quelli dell’industria, mentre si riducono nell’agricoltura e nel commercio, la tendenza negativa è data dall’insieme degli altri servizi (diversi dal commercio).

| Addetti delle localizzazioni di impresa | 2° trimestre 2020 (.pdf) | Comunicato stampa |

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 16:08