Salta al contenuto

Imprese giovani. II trimestre 2020

08.09.2020 Si fa più rapida la flessione delle imprese giovanili (-3,4 per cento)

Data:

08-09-2020

Imprese giovani. II trimestre 2020

I dati del Registro delle imprese.

Sono 27.106, il 6,8 per cento delle imprese regionali, la presenza più ridotta tra le regioni italiane. In un anno ne sono andate perdute 961 (-3,4 per cento). Si è fatta decisamente più rapida la velocità della discesa. La tendenza è lievemente più pesante a livello nazionale (-3,6 per cento). Va meglio solo lievemente in Lombardia e Veneto, ma sensibilmente Piemonte. Al crollo nelle costruzioni (411 unità, -8,0 per cento) e alla caduta nel commercio (-251 imprese, -3,6 per cento) si è aggiunta la sensibile flessione nell’aggregato degli altri servizi (-1,5 per cento, -171 imprese). La tendenza si traduce in una caduta delle ditte individuali (-707 unità). L’attrattiva della norma sulle società a responsabilità limitata semplificata spiega la discesa delle società di persone (-7,7 per cento), ma non evita la flessione delle società di capitali (-1,0 per cento).
.

| Imprenditoria giovanile | Giugno 2020 (.pdf) | Banca dati | Comunicato stampa Ι Servizio TGR

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

04-05-2022 16:05