Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Studi e statistica Analisi socio-economica Alternanza scuola lavoro
Azioni sul documento

Alternanza scuola lavoro

ultima modifica 27/08/2009 09:00

Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale dell'Emilia-Romagna, raccoglie in volumi i risultati ottenuti con i percorsi in alternanza scuola-lavoro, delineandone i punti di forza e le criticita' emerse dalla diretta testimonianza dei soggetti e delle Istituzioni coinvolte.

La Legge n.53 del 28 marzo 2003, assegna un ruolo istituzionale alle Camere di commercio nelle varie fasi di riforma della scuola. La modalita' didattica dell'alternanza scuola-lavoro e' disciplinata anche nella Legge regionale n. 12/2003, in coerenza con il principio della valorizzazione della cultura tecnica e del lavoro nei percorsi formativi.

L'apporto del sistema camerale e' stato confermato dalla sottoscrizione di una Convenzione tra Unioncamere Emilia-Romagna ed Ufficio scolastico regionale, che ha dato impulso, anche a livello regionale, alla collaborazione a livello nazionale oggetto del Protocollo d'Intesa siglato il 27 giugno 2003 tra il Ministro dell'Istruzione, Letizia Moratti, ed il Presidente di Unioncamere italiana, Carlo Sangalli, per promuovere iniziative finalizzate al raccordo tra mondo della scuola e mondo dell'impresa.

Genesi

Alle pagine della rete regionale degli sportelli delle Camere di commercio per le nuove imprese, l'area "Giovani dalla scuola al mondo del lavoro", sezione dedicata al mondo del lavoro, formazione, servizi ed iniziative di collegamento tra sistema delle imprese, scuola e universita'.

Le edizioni del Rapporto

E' possibile scaricare il testo integrale di ogni rapporto in formato .pdf.

Rapporto 2009. Anternanza scuola lavoro a.s. 2006-07

Alternanza scuola-lavoro e sistema camerale
I risultati del terzo anno di sperimentazione in Emilia-Romagna - 2009

A.s. 2006-07 
Indice. Gli interventi introduttivi: Paola Manzini, Andrea Zanlari, Luigi Catalano. Parte I - Il ruolo delle Istituzioni nella realizzazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Capitolo I. L’alternanza scuola-lavoro e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna. Capitolo II. Il contributo delle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna alla sperimentazione dell’alternanza scuola-lavoro. Capitolo III. La formazione congiunta dei tutor scolastici e aziendali coinvolti nei percorsi di alternanza scuola-lavoro della 3ª annualità. Capitolo IV. Il monitoraggio delle esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro promosse dalla Provincia di Bologna nel corso degli anni scolastici 2006/07 e 2007/08. Considerazioni conclusive - Tre anni di alternanza scuola lavoro dal punto di vista delle aziende. Parte II - Rassegna di Progetti di alternanza scuola-lavoro delle scuole dell’Emilia-Romagna. I. Provincia di Bologna. II. Provincia di Ferrara. III. Provincia di Forlì. IV. Provincia di Modena. V. Provincia di Parma. VI. Provincia di Piacenza. VII. Provincia di Ravenna. VIII. Provincia di Reggio-Emilia. IX. Provincia di Rimini. Appendice. I- Bando alternanza scuola-lavoro 2006.
| Rapporto 2009 (.pdf 2.0mb) |

Rapporto 2007 Alternanza scuola-lavoro as2005-06Alternanza scuola-lavoro e sistema camerale
I risultati del secondo anno di sperimentazione in Emilia-Romagna - 2007

A.s. 2005-06
Indice. Gli Interventi introduttivi: Paola Manzini, Andrea Zanlari, Luigi Catalano. Parte I - Il ruolo delle Istituzioni nella realizzazione dei percorsi in alternanza scuola-lavoro. Capitolo I. La disciplina della modalità dell’alternanza scuola-lavoro in Emilia-Romagna. Capitolo II. L’impegno dell’Ufficio scolastico regionale per l’alternanza scuola-lavoro. Capitolo III. Il contributo delle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna alla sperimentazione dell’alternanza scuola-lavoro. Capitolo IV. La formazione dei tutor scolastici e aziendali coinvolti nei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Capitolo V. Il monitoraggio delle esperienze di alternanza scuola-lavoro promosse dalla Provincia di Bologna nel corso nell’anno scolastico 2005/2006. Considerazioni conclusive – Ugo Girardi. Le indicazioni per i nuovi programmi d’intervento del sistema camerale. Parte II - Rassegna di Progetti di alternanza scuola-lavoro delle scuole dell’Emilia-Romagna. I. Provincia di Bologna. II. Provincia di Forlì-Cesena. III. Provincia di Modena. IV. Provincia di Piacenza. V. Provincia di Ravenna. VI. Provincia di Rimini. Appendici. I. Protocollo di collaborazione operativa per la formazione tra Regione e Unioncamere Emilia-Romagna. II. Bando alternanza scuola-lavoro 2005.
| Rapporto 2007 (.pdf 590mb) |

Rapporto 2006. Anternanza scuola lavoro a.s. 2004-05Alternanza scuola lavoro e sistema Camerale
I risultati del primo anno di sperimentazione in Emilia-Romagna - 2006

A.s. 2004-05
Indice. Interventi introduttivi: Mariangela Bastico, Andrea Zanlari, Lucrezia Stellacci. Parte I - Il ruolo dell'Ufficio scolastico regionale e di Unioncamere Emilia-Romagna nella realizzazione dei percorsi in alternanza. Cap. 1. Breve storia dell'alternanza scuola-lavoro in Emilia-Romagna. Cap. 2. Le Camere di commercio dell'Emilia-Romagna e la sperimentazione dell'alternanza scuola-lavoro. Cap. 3. La formazione dei tutor scolastici e aziendali coinvolti nei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Parte II - Alcune delle scuole dell'Emilia-Romagna protagoniste dell'alternanza scuola-lavoro. Sez. 1. Raccolta dei progetti di alternanza scuola-lavoro. Sez. 2. Raccolta delle Dichiarazioni di competenze. Sez. 3. Raccolta delle Convenzioni. Conclusioni. Appendici. App. 1. Convenzione tra Unioncamere Emilia-Romagna ed Ufficio scolastico regionale. App. 2. Bando alternanza scuola-lavoro 2004.
| Rapporto 2006 (.pdf 1.7mb) | Programma Convegno 03.05.2008 (.pdf 102.1kb) |