Unioncamere Emilia-Romagna effettua un costante monitoraggio dell'economia regionale e dei suoi principali comparti. I risultati di questa attività sono raccolti e divulgati in alcuni documenti pubblicati con cadenza annuale. Il "rapporto sulle tendenze in atto", chiuso a fine settembre, anticipa le prime attendibili valutazioni per l'anno in corso. Il "rapporto sull'economia regionale", presentato a fine dicembre, fornisce un quadro dettagliato sull'andamento congiunturale dell'anno giunto al termine e le previsioni per l'anno successivo. Un'apposita sezione iniziale è dedicata ad approfondimenti tematici di questioni strutturali e di medio-lungo periodo. Il "rapporto consuntivo" è diffuso a fine giugno e definisce l'andamento economico dell'anno precedente.
Le edizioni del Rapporto sull'economia regionale

E' possibile scaricare, in formato .pdf, il testo integrale di ogni rapporto, il programma del convegno tenuto in occasione della pubblicazione e le presentazioni svolte.

Rapporto 2021 sull'economia regionale

Parte prima: Lo scenario. 1.1. Scenario economico.
Parte seconda: 2.1. Un quadro d’insieme dell’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria. 2.6. Costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza: Approfondimenti 3.1. Uso dell’e-commerce da parte delle imprese. 3.2 Criticità nell’approvvigionamento di materie prime e semilavorati.
Ringraziamenti.

| Rapporto 2021(.pdf) | Sintesi Guido Caselli (pdf) | Slide Raffaele Giardino (pdf) | Programma (pdf) Galleria fotografica

Rapporto 2020 sull'economia regionale

Parte prima: Lo scenario. 1.1. Scenario economico. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Quadro di sintesi: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Le previsioni per l'economia regionale. Parte terza. 3.1. L’Emilia-Romagna e le nuove politiche europee per contrastare gli effetti della pandemia COVID-19. Ringraziamenti.

| Rapporto 2020(.pdf)

L'economia regionale. Aggiornamento dicembre 2020
  1. Scenario economico. 2. Previsioni per l'economia regionale. 3. Demografia delle imprese. 4. Mercato del lavoro. 5. Agricoltura. 6. Industria in senso stretto. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Cooperazione.

| Economia regionale 2020 (.pdf) | Presentazione Guido Caselli (pdf)Programma del convegno | Comunicato stampa (pdf) |

Rapporto 2019 sull'economia regionale

Parte prima: Lo scenario. 1.1. Scenario economico. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Quadro di sintesi: l’economia regionale nel 2019. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Le previsioni per l'economia regionale. Parte terza. 3.1. Il profilo di sostenibilità nell’economia regionale. 3.2. La maturità digitale delle imprese in Emilia-Romagna: Primi risultati. Ringraziamenti.

| Rapporto 2019(.pdf) | Presentazione Guido Caselli (.pdf)Programma del convegno | Comunicato stampa | Discorso presidente Zambianchi |

Rapporto 2018 sull'economia regionale

Parte prima: Lo scenario. 1.1. Scenario economico. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Quadro di sintesi: l’economia regionale nel 2018. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Le previsioni per l'economia regionale. Parte terza. 3.1. In viaggio verso il “non ancora inventato”. 3.2. Un ecosistema regionale di innovazione sociale: il contesto e le traiettorie possibili. 3.3. Un caso emblematico di impresa sociale: la Comunità di San Patrignano. Ringraziamenti.

| Rapporto 2018(.pdf) | Presentazione Guido Caselli (.pdf) | Discorso presidente Zambianchi | Programma del convegno |

Rapporto 2017 sull'economia regionale

Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Un quadro d’insieme: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Le previsioni per l'economia regionale. Parte terza. 3.1. L’internazionalizzazione produttiva: gli investimenti diretti esteri e le imprese multinazionali dell’Emilia-Romagna. 3.2. Multinazionali ed export. 3.3. Le multinazionali estere in Emilia-Romagna Una regione più forte?. Ringraziamenti

| Rapporto 2017(.pdf) | Presentazione Guido Caselli (.pdf) | Presentazione Giulio Santagata (.pdf) | Programma del convegno |

Rapporto 2016 sull'economia regionale

Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Un quadro d’insieme: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale. Parte terza. 3.1. “Teniamo botta”. Check-up sullo stato di salute delle imprese manifatturiere dell’Emilia-Romagna. 3.2. Crescita, performance e fragilità economico-finanziaria delle imprese regionali: un’analisi del periodo 2009-14. 3.3. Il fenomeno della rilocalizzazione produttiva in Emilia-Romagna. 3.4. La ricostruzione a 4 anni e mezzo dal sisma che ha colpito l’Emilia nel 2012. Ringraziamenti.

| Rapporto 2016 (.pdf) | Presentazione Guido Caselli (.pdf) | Presentazione Matteo Beghelli (.pdf) | Presentazione Paolo Barbieri (.pdf) | Presentazione Andrea Landi (.pdf)Programma convegno (pdf) |

Consuntivo 2015 dell'economia regionale

  1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e mercato immobiliare. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti.  19. Investimenti. 20. Sistema dei prezzi. 21. Previsioni.
    | Consuntivo 2015 (.pdf) |

Rapporto 2015 sull'economia regionale

Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Un quadro d’insieme: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza. Approfondimenti. 3.1. A tre anni e mezzo dal sisma in Emilia-Romagna. 3.2. Gli investimenti diretti esteri: lo scenario internazionale e la posizione della regione Emilia-Romagna. 3.3. Il settore ICT|Digitale in Emilia-Romagna. 3.4. Buttare lì qualcosa. Ringraziamenti.

| Rapporto 2015 (.pdf 10mb) | Presentazione Guido Caselli (4.5mb) | Programma convegno 2015 |

Consuntivo 2014 dell'economia regionale

  1. Un quadro d’insieme. L’economia regionale nel 2014. 2. Mercato del lavoro. 3. Agricoltura e zootecnia. 4. Pesca. 5. Industria energetica. 6. Industria in senso stretto. 7. Industria delle costruzioni e mercato immobiliare. 8. Commercio interno. 9. Gli scambi con l’estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 11.1. Trasporti stradali. 11.2. Trasporti aerei. 11.3. Trasporti marittimi. 12. Credito. 13. Registro delle imprese. 14. Artigianato. 15. Cooperazione. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Investimenti. 19. Sistema dei prezzi. 20. Previsioni 2014-2017.
    | Consuntivo 2014 (1.07 mb) |

Rapporto 2014 sull'economia regionale
Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale. Parte seconda: L’economia regionale. 2.1. Un quadro d’insieme: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza. 3.1. Regioni manifatturiere a confronto. 3.2. La ricostruzione post-sisma: contesto economico e misure di intervento. 3.3. La Regione Emilia-Romagna e la programmazione europea 2014-2020. Ringraziamenti.

| Rapporto 2014 (.pdf 5.9mb)Presentazione Guido Caselli (1.2mb) | Programma convegno 2014 |

Rapporto Tendenze 2014
Sommario. Scenario economico internazionale. Scenario economico nazionale. Scenario economico regionale. Mercato del lavoro e ammortizzatori sociali. Agricoltura. Industria in senso stretto. Artigianato manifatturiero. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Commercio estero. Credito. Trasporti. Turismo. Cooperazione. Registro delle imprese. Protesti e fallimenti. Inflazione. Investimenti.
| Tendenze 2014 (420kb) |

Consuntivo 2013 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale nel 2013. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura e zootecnia. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e mercato immobiliare. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Investimenti. 20. Sistema dei prezzi. 21. Previsioni 2014-2016. 22. Due anni dopo il terremoto del 20 e 29 maggio 2012.
| Consuntivo 2013 (1.4mb) |

Rapporto 2013 sull'economia regionale
Introduzione di Carlo Alberto Roncarati e Gian Carlo Muzzarelli.
Parte prima:  Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale. Parte seconda:  L’economia regionale. 2.1. Un quadro d’insieme: l’economia regionale. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza. Competenze distintive e territorio. 3.1. Struttura e competitività delle imprese emiliano-romagnole: i risultati del 9° Censimento generale dell’industria e dei servizi. 3.2 Dipende da noi Riflessioni su come arredare il tunnel. Parte quarta: Shock economico e shock naturale. Lavoro imprese e territorio. L’Emilia-Romagna per la ricostruzione. 4. La crisi il sisma e il territorio. L’Emilia-Romagna per la ricostruzione. Ringraziamenti.

| Rapporto 2013 (.pdf 3.4mb) | Presentazione Ugo Girardi (457kb) Ι Presentazione Guido Caselli (1.9mb) | Programma convegno 2013 |

RapportoTendenze 2013
Sommario. Scenario economico internazionale. Scenario economico nazionale. Scenario economico regionale. Mercato del lavoro e ammortizzatori sociali. Agricoltura. Industria manifatturiera. Artigianato manifatturiero. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Commercio estero. Credito. Trasporti. Turismo. Cooperazione. Registro delle imprese. Protesti e fallimenti. Inflazione. Investimenti.
| Tendenze 2013 (487kb) |

Consuntivo 2012 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Investimenti. 20. Sistema dei prezzi. 21. Previsioni. 22. Il terremoto del 2012.
| Consuntivo 2012 (1.4mb) |

Rapporto 2012 sull'economia regionale
Introduzione di Carlo Alberto Roncarati e Gian Carlo Muzzarelli.
Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale.
Parte seconda: L'economia regionale. 2.1. L’economia regionale. Un quadro d’insieme: l’economia regionale nel 2011. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza. 3.1. Gli effetti economici del sisma in Emilia-Romagna. Parte Quarta. L’Emilia-Romagna che cresce La resilienza nella crisi economica.
Ringraziamenti.
| Rapporto 2012 (2.4 mb) | Presentazioni 2012 (0.8mb) | Programma convegno 2012 |

Tendenze 2012
Sommario. Scenario economico internazionale. Scenario economico nazionale. Scenario economico regionale. Registro delle imprese. Mercato del lavoro e ammortizzatori sociali. Commercio estero. Agricoltura. Industria manifatturiera. Artigianato manifatturiero. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Credito. Trasporti. Turismo. Cooperazione. Protesti e fallimenti. Inflazione. Investimenti.
| Tendenze 2012 (274kb) |

Consuntivo 2011 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Investimenti. 20. Sistema dei prezzi. 21. Previsioni.
| Consuntivo 2011 (1.3mb) |

Rapporto 2011 sull'economia regionale
Introduzione di Carlo Alberto Roncarati e Gian Carlo Muzzarelli.
Parte prima: Gli scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. 1.2. Scenario economico nazionale.
Parte seconda: L'economia regionale. 2.1. L’economia regionale. Un quadro d’insieme: l’economia regionale nel 2011. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale.
Parte terza: Verso la fine di un modello? 3.1. Verso la fine di un modello?. 3.2. Alla ricerca di numeri esplicativi. 3.3. Resilienti o vulnerabili? 3.4. Da collettività a comunità.
Ringraziamenti.
| Rapporto 2011 (3.9mb) | Presentazioni 2011 (1.8mb) | Programma convegno 2011 (390kb) |

Tendenze 2011 dell'economia regionale
Sommario. Lo scenario internazionale. Lo scenario italiano. L’evoluzione del Pil dell’Emilia-Romagna, 2011 - 2014. Mercato del lavoro e ammortizzatori sociali. Agricoltura. Industria manifatturiera. Artigianato manifatturiero. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Commercio estero. Credito. Trasporti. Turismo. Cooperazione. Registro delle imprese. Protesti e fallimenti. Inflazione. Investimenti.
| Tendenze 2011 (149kb) |

Consuntivo 2010 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale nel 2010 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Investimenti. 20. Sistema dei prezzi. 21. Previsioni 2011 - 2013.
| Consuntivo 2010 (1.2mb) |

Rapporto 2010 sull'economia regionale
Indice. Introduzione di Andrea Zanlari. Introduzione di Gian Carlo Muzzarelli. PARTE PRIMA: Scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. Scenario economico nazionale. PARTE SECONDA: Settori e previsioni. 2.1. Un quadro d’insieme; l’economia regionale nel 2010. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Il terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale nel 2010. PARTE TERZA: L'Emilia-Romagna e le regioni europee: popolazione, PIL e mercato del lavoro dal 2000 alla grande recessione. 3.1. La popolazione. 3.2. Il PIL e l'occupazione. 3.3. Gli indicatori del mercato del lavoro. 3.4. Conclusioni. PARTE QUARTA: Dai distretti produttivi ai distretti tecnologici: un'indagine sulle imprese coinvolte. 4.1. L'andamento dell'attività e le strategie per rispondere alla crisi. 4.2. Gli investimenti. 4.3. L'innovazione. 4.4. L'internazionalizzazione. 4.5. Le forme di sostegno indiretto e le aspettative. 4.6. Conclusioni. Allegato: il Questionario. Ringraziamenti.
| Rapporto 2010 (4.4mb) | Presentazioni 2010 (3.0mb) | Programma convegno 2010 |

Unioncamere Emilia-Romagna. Consuntivo 2009 sull'economia regionaleConsuntivo 2009 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. Un quadro d’insieme. l’economia regionale nel 2009. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1. Trasporti stradali. 12.2. Trasporti aerei. 12.3. Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Conflitti di lavoro. 20. Investimenti. 21. Sistema dei prezzi. 22. Previsioni 2010 - 2012.
| Consuntivo 2009 (899kb) |

Unioncamere Emilia-Romagna e Regione Emilia-Romagna. Rapporto 2009 sull'economia regionaleRapporto 2009 sull'economia regionale
Indice. Introduzione di Andrea Zanlari. Introduzione di Duccio Campagnoli. PARTE PRIMA: Scenari. 1.1. Scenario economico internazionale. Scenario economico nazionale. PARTE SECONDA: Settori e previsioni. 2.1. Un quadro d’insieme; l’economia regionale nel 2009. 2.2. Demografia delle imprese. 2.3. Mercato del lavoro. 2.4. Agricoltura. 2.5. Industria in senso stretto. 2.6. Industria delle costruzioni. 2.7. Commercio interno. 2.8. Commercio estero. 2.9. Turismo. 2.10. Trasporti. 2.11. Credito. 2.12. Artigianato. 2.13. Cooperazione. 2.14. Il terzo settore. 2.15. Le previsioni per l'economia regionale nel 2009. PARTE TERZA: La crisi, le politiche e lo sviluppo. 3.1. L’occupazione come premessa. 3.2. Le cause della crisi come ostacolo alla ripresa. 3.3. Il potenziale inespresso dell’Europa. 3.4.. La polarizzazione regionale dell’industria manifatturiera. 3.5. Le traiettorie dello sviluppo dell’Emilia-Romagna. 3.6. Le politiche per lo sviluppo. PARTE QUARTA: Le opinioni di testimoni qualificati. 4.1. Prospettive per l’economia italiana ed emiliano-romagnola. 4.2. Mercato del lavoro. 4.3. Finanza per le imprese. 4.4. Reti di imprese e filiere. 4.5. Le politiche pubbliche: welfare e imprese. Ringraziamenti.
| Rapporto 2009 ( 2.5mb) | Presentazioni 2009 (4.0mb) | Programma convegno 2009 (178kb) |

Consuntivo 2008 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’economia regionale nel 2008. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1 Trasporti stradali. 12.2 Trasporti aerei. 12.3 Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La Cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro 21. Investimenti. 22. Sistema dei prezzi. 23. Previsioni 2009 - 2011.
| Consuntivo 2008 (1,1mb) |

Unioncamere Emilia-Romagna e Regione Emilia-Romagna. Rapporto 2008 sull'economia regionaleRapporto 2008 sull'economia regionale
Indice. Introduzione di Andrea Zanlari. Introduzione di Duccio Campagnoli. PARTE PRIMA. 1.1. Emilia-Romagna 2.0. 1.2. Un’analisi strutturale sulle imprese dell’Emilia-Romagna e sulla domanda di policy. 1.3. L’imprenditorialità femminile in Emilia-Romagna: traiettorie di sviluppo e processi di valorizzazione. 1.4. Le politiche della regione Emilia-Romagna per il rafforzamento competitivo delle filiere produttive. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2008. 3.2. Demografia delle imprese. 3.3. Mercato del lavoro. 3.4. Agricoltura. 3.5. Industria in senso stretto. 3.6. Industria delle costruzioni. 3.7. Commercio interno. 3.8. Commercio estero. 3.9. Turismo. 3.10. Trasporti. 3.11. Credito. 3.12. Artigianato. 3.13. Cooperazione. 3.14. Le previsioni per l'economia regionale nel 2009. Ringraziamenti.
| Rapporto 2008 ( 9.6mb) | Presentazioni 2008 (6.1mb) | Programma convegno 2008 (169.8kb) |

Tendenze 2008 dell'economia regionale
Introduzione. Il contesto generale. Mercato del lavoro. Agricoltura. Industria in senso stretto. Industria delle costruzioni e installazioni impianti. Commercio interno. Gli scambi con l’estero. Turismo. Trasporti aerei. Credito. Artigianato manifatturiero. Registro delle imprese. La cassa integrazione guadagni. Protesti e fallimenti. Investimenti. Sistema dei prezzi. Le previsioni a medio termine.
| Tendenze 2008 (246.9kb) |

Consuntivo 2007 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2007. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1 Trasporti stradali. 12.2 Trasporti aerei. 12.3 Trasporti marittimi. 12.4 Trasporti ferroviari. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Investimenti. 21. Sistema dei prezzi. 22. Previsioni 2008 - 2011.
| Consuntivo 2007 (1.1mb) |

Unioncamere Emilia-Romagna e Regione Emilia-Romagna. Rapporto 2007 sull'economia regionaleRapporto 2007 sull'economia regionale
Indice. Introduzione di Andrea Zanlari. Introduzione di Duccio Campagnoli. PARTE PRIMA. 1.1. Sviluppo, crescita delle imprese e benessere dei cittadini. 1.2. Innovazione, competitività e crescita in Emilia-Romagna. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2007. 3.2. Demografia delle imprese. 3.3. Mercato del lavoro. 3.4. Agricoltura. 3.5. Industria in senso stretto. 3.6. Industria delle costruzioni. 3.7. Commercio interno. 3.8. Commercio estero. 3.9. Turismo. 3.10. Trasporti. 3.11. Credito. 3.12. Artigianato. 3.13. Cooperazione. 3.14. Le previsioni per l'economia regionale nel 2008. Ringraziamenti.
| Rapporto 2007 ( 6.2mb) | Presentazioni 2007 (1.9mb) | Programma convegno 2007(389.2kb) |

Tendenze 2007 dell'economia regionale
Introduzione. Il contesto generale. Mercato del lavoro. Agricoltura. Industria in senso stretto. Industria delle costruzioni e installazioni impianti. Commercio interno. Gli scambi con l’estero. Turismo. Trasporti aerei. Credito. Artigianato manifatturiero. Registro delle imprese. La cassa integrazione guadagni. Protesti e fallimenti. Investimenti. Sistema dei prezzi. Le previsioni 2008-2010.
| Tendenze 2007 (168.6kb) |

Consuntivo 2006 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2006. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1 Trasporti stradali. 12.2 Trasporti aerei. 12.3 Trasporti marittimi. 12.4 Trasporti ferroviari. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Sistema dei prezzi. 23. Previsioni 2007 - 2010.
| Consuntivo 2006 (911.7kb) |

Unioncamere Emilia-Romagna e Regione Emilia-Romagna. Rapporto 2006 sull'economia regionaleRapporto 2006 sull'economia regionale
Le componenti dello sviluppo: il capitale sociale come fattore di competitività.
Indice. Introduzione di Andrea Zanlari, Presidente Unioncamere Emilia-Romagna. Introduzione di Duccio Campagnoli, Assessore alle Attività Produttive, Sviluppo Economico e Piano telematico Regione Emilia-Romagna. PARTE PRIMA. 1.1. Le componenti dello sviluppo: il capitale sociale come fattore di competitività. 1.2. Le imprese eccellenti in Emilia-Romagna. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2006. 3.2. Mercato del lavoro. 3.3. Agricoltura. 3.4. Industria in senso stretto. 3.5. Industria delle costruzioni. 3.6. Commercio interno. 3.7. Commercio estero. 3.8. Turismo. 3.9. Trasporti. 3.10. Credito. 3.11. Artigianato. 3.12. Cooperazione. 3.13. Le previsioni per l'economia regionale nel 2007. Ringraziamenti.
| Rapporto 2006 ( 2.5mb) | Presentazione 2006 (1.0mb) | Programma convegno 2006 (703.8kb) |

Tendenze 2006 dell'economia regionale
La crescita dell’economia. Mercato del lavoro. Agricoltura. Industria in senso stretto. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Gli scambi con l’estero. Turismo. Trasporti aerei. Trasporti marittimi. Credito. Artigianato. Registro delle imprese. La cassa integrazione guadagni. Protesti e fallimenti. Investimenti. Sistema dei prezzi. Le previsioni 2007-2009.
| Tendenze 2006 (291.4kb) |

Consuntivo 2005 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2005. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 12.1 Trasporti stradali. 12.2 Trasporti aerei. 12.3 Trasporti marittimi. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Sistema dei prezzi. 23. Previsioni 2006 - 2009.
| Consuntivo 2005 (795.3kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2005 e previsioni per il 2006
Indice. PARTE PRIMA. 1. L'Emilia-Romagna nel contesto europeo. Un confronto con le 254 regioni dell'Unione europea. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2005. 3.2. Mercato del lavoro. 3.3. Agricoltura. 3.4. Pesca marittima. 3.5. Industria in senso stretto. 3.6. Industria delle costruzioni. 3.7. Commercio interno. 3.8. Commercio estero. 3.9. Turismo. 3.10. Trasporti. 3.11. Credito. 3.12. Artigianato. 3.13. Cooperazione. 3.14. Le previsioni per l'economia regionale nel 2006. Ringraziamenti. | Rapporto 2005 ( 1.3mb) | Presentazione 2005 (336.9kb) | Programma convegno 2005 (174.5kb) |

Tendenze 2005 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria in senso stretto. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 11.1 Trasporti terrestri. 11.2 Trasporti aerei. 11.3 Trasporti portuali. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. La cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Prezzi. 19. Investimenti industriali. 20. Conflitti di lavoro.
| Tendenze 2005 (342.3kb) |

Consuntivo 2004 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2004. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Sistema dei prezzi. 23. Previsioni 2005 - 2008.
| Consuntivo 2004 (600.4kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2004 e previsioni per il 2005
Indice. PARTE PRIMA. 1.1. Emilia-Romagna, sistema complesso. 1.1.1. I dati censuari. 1.1.2 Assetti proprietari e gruppi d'impresa. 1.1.3. Sistemi economici complessi. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2004. 3.2. Mercato del lavoro. 3.3. Agricoltura. 3.4. Pesca marittima. 3.5. Industria in senso stretto. 3.6. Industria delle costruzioni. 3.7. Commercio interno. 3.8. Commercio estero. 3.9. Turismo. 3.10. Trasporti. 3.11. Credito. 3.12. Artigianato. 3.13. Cooperazione. 3.14. Le previsioni per l'economia regionale nel 2005. Ringraziamenti.
| Rapporto 2004 (3.7mb) | Presentazione 2004 (2.5mb) | Programma convegno 2004 (83.8kb) |

Tendenze 2004 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria in senso stretto. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 11.1 Trasporti terrestri. 11.2 Trasporti aerei. 11.3 Trasporti portuali. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. La cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 2004 (334.9kb) |

Consuntivo 2003 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2003. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria in senso stretto. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi al consumo. 23. Previsioni 2004 - 2007.
| Consuntivo 2003 (623.8kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2003 e previsioni per il 2004
Indice. PARTE PRIMA. 1.1. Verso la società della conoscenza. 1.1.1. Lo scenario di riferimento. 1.1.2 Internazionalizzazione ed attrattività. 1.1.3. Innovazione, progresso tecnologico, produttività del lavoro. 1.1.4. Ricerca e sviluppo. 1.1.5. La struttura economica della regione. 1.1.6. Realizzare una crescita economica sostenibile. 1.1.7. Le "organizzazioni dell'economia civile". 1.1.8. Alcune considerazioni conclusive. PARTE SECONDA. 2.1. Scenario economico internazionale. 2.2. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 3.1. L'economia regionale nel 2003. 3.2. Mercato del lavoro. 3.3. Agricoltura. 3.4. Pesca marittima. 3.5. Industria in senso stretto. 3.6. Industria delle costruzioni. 3.7. Commercio interno. 3.8. Commercio estero. 3.9. Turismo. 3.10. Trasporti. 3.11. Credito. 3.12. Artigianato. 3.13. Cooperazione. 3.14. Le previsioni per l'economia regionale nel 2004. Ringraziamenti.
| Rapporto 2003 (819.1kb) | Presentazione 2003 (231.3kb) | Programma convegno 2003 (405.7kb) |

Tendenze 2003 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria in senso stretto. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. La cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 2003 (275.5kb) |

Consuntivo 2002 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2002. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria manifatturiera. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi. 23. Previsioni.
| Consuntivo 2002 (564.3kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2002 e previsioni per il 2003
Indice. PARTE PRIMA. 1. Come si legge l'economia regionale? 2. La lettura dell'economia attraverso i "filtri tradizionali": impresa e territorio. 3. La lettura dell'economia attraverso i "nuovi filtri": sistema territoriale e reti d'impresa. 4. Politiche industriali locali per uno sviluppo globale. Alcune considerazioni. PARTE SECONDA. 5. Scenario economico internazionale. 6. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 7. L'economia regionale nel 2002. 8. Mercato del lavoro. 9. Agricoltura. 10. Pesca marittima. 11. Industria manifatturiera. 12. Industria delle costruzioni. 13. Commercio interno. 14. Commercio estero. 15. Turismo. 16. Trasporti. 17. Credito. 18. Artigianato. 19. Cooperazione. PARTE TERZA. 20. Le previsioni per l'economia regionale nel 2003. Ringraziamenti.
| Rapporto 2002 (1.3mb) | Presentazione 2002 (210.9kb) | Programma convegno 2002 (335.9kb) |

Tendenze 2002 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. La cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 2002 (264.5kb) |

Consuntivo 2001 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2001. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria manifatturiera. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi. 23. Previsioni.
| Consuntivo 2001 (492.9kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2001 e previsioni per il 2002
Indice. PARTE PRIMA. 1. Immigrazione: risorsa economica o problema sociale? 2. Coesione economica e sociale. PARTE SECONDA. 3. Scenario economico internazionale. 4. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 5. L'economia regionale nel 2001. 6. Mercato del lavoro. 7. Agricoltura. 8. Pesca marittima. 9. Industria manifatturiera. 10. Industria delle costruzioni. 11. Commercio interno. 12. Commercio estero. 13. Turismo. 14. Trasporti. 15. Credito. 16. Artigianato. 17. Cooperazione. PARTE TERZA. 18. Le previsioni per l'economia regionale nel 2002. Ringraziamenti.
| Rapporto 2001 (2.2mb) | Presentazione 2001 (189.6kb) |

Tendenze 2001 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. Cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 2001 (144.8kb) |

Consuntivo 2000 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 2000. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria manifatturiera. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi. 23. Previsioni.
| Consuntivo 2000 (384.2kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 2000 e previsioni per il 2001
Indice. PARTE PRIMA. 1. Imprese e occupazione nei settori "Information and Communication Technologies (ICT)" in Emilia-Romagna. 2. Imprese ICT e imprese tradizionali a confronto attraverso l'analisi dei bilanci aziendali. 3. Il fenomeno dei gruppi d'impresa in Emilia-Romagna. 4. Internazionalizzazione e reti. 5. Politiche per una economia basata sulla conoscenza. PARTE SECONDA. 6. Scenario economico internazionale. 7. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 8. L'economia regionale nel 2000. 9. Mercato del lavoro. 10. Agricoltura. 11. Pesca marittima. 12. Industria manifatturiera. 13. Industria delle costruzioni. 14. Commercio interno. 15. Commercio estero. 16. Turismo. 17. Trasporti. 18. Credito. 19. Artigianato. 20. Cooperazione. PARTE TERZA. 21. Le previsioni per l'economia regionale nel 2001. Ringraziamenti.
| Rapporto 2000 (2.6mb) | Presentazione 2000 (163.0kb) |

Tendenze 2000 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. Cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 2000 (128.5kb) |

Consuntivo 1999 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 1999. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria manifatturiera. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi.
| Consuntivo 1999 (300.6kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 1999 e previsioni per il 2000
Indice. PARTE PRIMA. 1. Innovazione, progresso tecnologico ed Internet. Alcune considerazioni. 2. Innovazione, progresso tecnologico ed Internet. Una indagine sulle imprese dell'Emilia-Romagna. 3. Innovazione, progresso tecnologico ed Internet. Politiche regionali per lo sviluppo. PARTE SECONDA. 4. Scenario economico internazionale. 5. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 6. L'economia regionale nel 1999. 7. Mercato del lavoro. 8. Agricoltura. 9. Pesca marittima. 10. Industria manifatturiera. 11. Industria delle costruzioni. 12. Commercio interno. 13. Commercio estero. 14. Turismo. 15. Trasporti. 16. Credito. 17. Artigianato. 18. Cooperazione. PARTE TERZA. 19. Le previsioni per l'economia regionale nel 2000. Ringraziamenti.
| Rapporto 1999 (1.0mb) | Presentazione 1999 (457.5kb) |

Tendenze 1999 dell'economia regionale
1. Introduzione. 2. Sintesi generale. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca marittima. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Artigianato. 14. Registro delle imprese. 15. Cassa integrazione guadagni. 16. Protesti cambiari. 17. Fallimenti. 18. Conflitti di lavoro. 19. Prezzi.
| Tendenze 1999 (97.9kb) |

Consuntivo 1998 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura dell’Emilia-Romagna. 2. L’evoluzione del reddito nel 1998. 3. Mercato del lavoro. 4. Agricoltura. 5. Pesca. 6. Industria energetica. 7. Industria manifatturiera. 8. Industria delle costruzioni e installazione impianti. 9. Commercio interno. 10. Gli scambi con l’estero. 11. Turismo. 12. Trasporti. 13. Credito. 14. Registro delle imprese. 15. Artigianato. 16. Cooperazione. 17. La cassa integrazione guadagni. 18. Protesti cambiari. 19. Fallimenti. 20. Conflitti di lavoro. 21. Investimenti. 22. Prezzi.
| Consuntivo 1998 (368.6kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 1998 e previsioni per il 1999
Indice. PARTE PRIMA. 1. Un modello di funzionamento dell'economia regionale. Note introduttive. 2. Un modello di funzionamento dell'economia regionale. Alcuni approfondimenti. 2.1 Innovazione tecnologica e qualità della domanda di lavoro in Emilia-Romagna. 2.2 Il sistema del credito regionale e italiano all'avvio dell'Unione monetaria. 2.3 Lo stato della cooperazione in Emilia-Romagna. Alcune riflessioni sui dati di bilancio. 2.4 Alcune considerazioni sul turismo in Emilia-Romagna. Analisi retrospettiva. 3. Un modello di funzionamento dell'economia regionale. Note conclusive. PARTE SECONDA. 4. Scenario economico internazionale. 5. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 6. L'economia regionale nel 1998. 7. Mercato del lavoro. 8. Agricoltura. 9. Pesca marittima. 10. Industria manifatturiera. 11. Industria delle costruzioni. 12. Commercio interno. 13. Commercio estero. 14. Turismo. 15. Trasporti. 16. Credito. 17. Artigianato. 18. Cooperazione. PARTE TERZA. 19. Le previsioni per l'economia regionale nel 1999. Ringraziamenti.
| Rapporto 1998 (1.5mb) |

Consuntivo 1997 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura e sulle dinamiche dello sviluppo regionale. 2. Mercato del lavoro. 3. Agricoltura. 4. Pesca marittima. 5. Industria energetica. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Registro delle imprese. 14. Artigianato. 15. Cooperazione. 16. La cassa integrazione guadagni. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Conflitti di lavoro. 20. Investimenti. 21. Prezzi.
| Consuntivo 1997 (319.4kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 1997 e previsioni per il 1998
Indice. PARTE PRIMA. 1. Apertura ai mercati internazionali, produttività e investimenti nell'industria. Un analisi dell'evoluzione di nove regioni italiane. 2. Processi di internazionalizzazione e mercato del lavoro: un'analisi sui dati Excelsior. 3. Il processo di globalizzazione in Emilia-Romagna. PARTE SECONDA. 4. Scenario economico internazionale. 5. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 6. L'economia regionale nel 1997. 7. Mercato del lavoro. 8. Agricoltura. 9. Pesca marittima. 10. Industria manifatturiera. 11. Industria delle costruzioni. 12. Commercio interno. 13. Commercio estero. 14. Turismo. 15. Trasporti. 16. Credito. 17. Artigianato. 18. Cooperazione. PARTE TERZA. 19. Le previsioni per l'economia regionale nel 1998. Ringraziamenti.
| Rapporto 1997 (1.4mb) |

Consuntivo 1996 dell'economia regionale
1. Generalità sulla struttura e sulle dinamiche dello sviluppo regionale. 2. Mercato del lavoro. 3. Agricoltura. 4. Pesca marittima. 5. Industria energetica. 6. Industria manifatturiera. 7. Industria delle costruzioni. 8. Commercio interno. 9. Commercio estero. 10. Turismo. 11. Trasporti. 12. Credito. 13. Registro delle imprese. 14. Artigianato. 15. Cooperazione. 16. La cassa integrazione guadagni. 17. Protesti cambiari. 18. Fallimenti. 19. Conflitti di lavoro. 20. Investimenti. 21. Prezzi. 22. Previsioni per il 1997.
| Consuntivo 1996 (235.2kb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 1996 e previsioni per il 1997
Indice.  Ringraziamenti.
| Rapporto 1996 (xxxmb) |

Rapporto sull'economia regionale nel 1995 e previsioni per il 1996
Indice. PARTE PRIMA. 1. Conseguenze economiche dell'evoluzione demografica in Emilia Romagna. 2. Cambiamento strutturale e crescita economica in Emilia-Romagna. 3. Sistema finanziario, banche e imprese. PARTE SECONDA. 4. Scenario economico internazionale. 5. Scenario economico nazionale. PARTE TERZA. 6. L'economia regionale nel 1995. 7. Mercato del lavoro. 8. Agricoltura. 9. Pesca marittima. 10. Industria manifatturiera. 11. Industria delle costruzioni. 12. Commercio interno. 13. Commercio estero. 14. Turismo. 15. Trasporti. 16. Credito. 17. Artigianato. 18. Cooperazione. PARTE TERZA. 19. Le previsioni per l'economia regionale nel 1996. Ringraziamenti.
| Rapporto 1995 (2.7mb) |

Consuntivo 1995 dell'economia regionale
L'economia regionale nel 1995. Mercato del lavoro. Agricoltura. Pesca marittima. Industria energetica. Industria manifatturiera. Industria delle costruzioni. Commercio interno. Commercio estero. Turismo. Trasporti. Credito. Registro delle imprese. Artigianato. Cooperazione. La cassa integrazione guadagni. Protesti cambiari. Fallimenti. Conflitti di lavoro. Investimenti. Il sistema dei prezzi.
| Consuntivo 1995 (151.7kb) |