Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Enterprise Europe Network Enterprise Europe Network Sportelli Territoriali REACH
Azioni sul documento

Sportelli Territoriali REACH

ultima modifica 22/07/2019 10:02

 

REACHIl Regolamento REACH (CE n. 1907/2006) è entrato in vigore nell’Unione Europea il 1 giugno 2007 ed è relativo alla registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche.

Il regolamento impone a tutti i produttori e importatori (da paesi extra UE) di sostanze chimiche l’obbligo di registrazione delle sostanze presso l’Agenzia Europea delle sostanze chimiche (ECHA). La registrazione delle sostanze chimiche consiste essenzialmente nel trasmettere all’ECHA da parte dei produttori/importatori una complessa serie di informazioni sulle caratteristiche delle sostanze e sui lori usi. Per alcune sostanze particolarmente pericolose l’ECHA impone ulteriori obblighi di autorizzazione o di restrizioni d’uso. Gli utilizzatori di sostanze chimiche sono coinvolti nell’adempimento del regolamento REACH, in quanto conferisce loro maggiori responsabilità soprattutto in fase di acquisto ed utilizzo di prodotti chimici, in particolar modo per le sostanze e miscele pericolose.

Il  Regolamento CLP (CE n. 1272/2008 ) riguarda la classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze e delle miscele.

E’ entrato in vigore il 20 gennaio 2009 ed introduce in Europa un nuovo sistema per la classificazione e l’etichettatura delle sostanze e miscele pericolose, basato sul Sistema mondiale armonizzato dell’ONU (GHS). Gli utilizzatori di sostanze chimiche devono conoscere la nuova classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche per essere in grado di valutare e controllare il rischio chimico in azienda e l’eventuale pericolosità di miscele o articoli immessi sul mercato.

Il principale obiettivo dei due regolamenti è migliorare il quadro legislativo sulle sostanze chimiche al fine di tutelare dal rischio chimico lavoratori, consumatori e ambiente.

La rete Enterprise Europe Network ha siglato un accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico per offrire un servizio di assistenza tecnica alle imprese per l'applicazione del regolamento REACH in particolare una prima informazione, corretta e puntuale, sull’applicazione del regolamento.

Sono stati così attivati gli Sportelli Informativi Territoriali REACH.

Unioncamere Emilia-Romagna ospita uno di questi sportelli. Gli altri sportelli sono ospitati da:

  • Unione Regionale delle Camere di Commercio del Veneto
  • Innovhub Stazioni sperimentali per l'Industria della Camera di Commercio di Milano
  • Promofirenze
  • Confindustria Piemonte
  • Sicindustria
  • CNR
  •  

    SIT REACH operano in rete e assicurano i seguenti servizi alle imprese:

    • forniscono risposte a quesiti puntuali sull’applicazione del Regolamento, (es. scadenze, moduli, tariffe etc.);
    • orientano le imprese in relazione alle fonti di informazione disponibili, in particolare il sito dell’Helpdesk REACH  e gli strumenti dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA);
    • facilitano l’accesso da parte delle imprese per i quesiti complessi all’Helpdesk nazionale attraverso la piattaforma informatica disponibile nel sito dedicato;
    • raccolgono dati a fini statistici sulle imprese che richiedono informazioni (dimensione, tipologia e settore d’attività) e sulla natura del quesito in relazione alle categorie REACH (registrazione, autorizzazione, restrizione)

    Il Sistema camerale emiliano-romagnolo, in collaborazione con il Coordinamento REACH-CLP della Regione Emilia-Romagna, a cui partecipano i Dipartimenti di Sanità Pubblica delle 11 Aziende USL (in qualità di Autorità Competenti per la vigilanza ed il controllo sull’applicazione dei Regolamenti Europei delle sostanze chimiche), ha attivato un Servizio Informativo Telematico per aiutare le imprese della regione ad orientarsi nella fase di registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche.
    Il servizio consente alle imprese di ricevere assistenza tramite l'invio di quesiti inoltrati in maniera completamente anonima dal sito web agli esperti REACH del Coordinamento della Regione Emilia-Romagna e dei DSP delle AUSL, che concordano la risposta entro il termine massimo di 30 giorni. Le risposte vengono inviate ai richiedenti via e-mail da Unioncamere Emilia-Romagna, in qualità di titolare del servizio e della riservatezza dei dati delle imprese che utilizzano il modulo online.           
    IL S E  R V  I Z I O  E'   G R A T U I T O

     

    LINK UTILI

     

    Per Informazioni:
    Valentina Patano tel. 0516377034
    Laura Bertella tel 0516377045
    simpler@rer.camcom.it

    Logo REACH
    banner_reach_er

    Contenuti correlati