Salta al contenuto

REACH – Nuovo Regolamento comunitario sulle sostanze chimiche: obblighi ed implicazioni per il tessuto industriale: Camera di commercio di Reggio Emilia, 25 settembre 2008

Data:

10-02-2009

Il riconoscimento del ruolo dell’industria chimica nell’economia europea e mondiale e l’esigenza di assicurarne competitività e capacità innovativa sono state le motivazioni principali che hanno condotto alla definizione di una strategia comunitaria e all’adozione di specifiche misure legislative, che garantiscano al contempo un elevato livello di tutela della salute umana e dell’ambiente.


Pilastro di questa strategia è il Regolamento REACH, entrato in vigore dal 1° giugno 2007, che ha introdotto un sistema integrato di registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione.

La registrazione costituisce l'elemento fondamentale del sistema REACH. Le sostanze chimiche fabbricate o importate in quantitativi superiori ad una tonnellata l'anno devono essere obbligatoriamente registrate in un database comune a tutti gli Stati membri, gestito dall'Agenzia europea delle sostanze chimiche. Circa 30.000 sostanze e prodotti chimici dovranno infatti essere soggetti ad un esame sulla loro pericolosità. In assenza di registrazione, la sostanza non può essere fabbricata o immessa sul mercato europeo.

L'obbligo di registrazione si applica a partire dal 1° giugno 2008 salvo deroghe per sostanze in regime transitorio.


La partecipazione al seminario è gratuita.

 

I partecipanti al seminario potranno inviare i quesiti ai consulenti dello Studio legale Ferrari e dello Studio legale De Berti Jacchia Franchini Forlani fino al 16 dicembre 2008.
I quesiti vanno inviati a simpler@rer.camcom.it.

Ulteriori informazioni
Laura Bertella - tel. 051.6377045 - fax 051 6377050 - simpler@rer.camcom.it

Helpdesk REACH

Agenzia europea per le sostanze chimiche

Regolamento REACH

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

09-05-2022 15:05