Indagine congiunturale trimestrale sulle piccole e medie imprese

Dal primo trimestre 2003, Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con le Camere di commercio della regione realizza un'indagine congiunturale trimestrale sui principali settori di attività economica, intervistando con tecnica CATI (intervista telefonica con uso del computer) le imprese regionali, appartenenti ad un campione statisticamente significativo di oltre 2.500 unità, con un numero di dipendenti compreso tra 1 e 500.

L'analisi esamina - a livello aggregato e disaggregato per classe dimensionale delle imprese - per l'artigianato manifatturiero l'andamento di fatturato, fatturato estero, produzione, ordinativi, ordini esteri e altre importanti variabili, come giudizi e aspettative delle imprese, e per l'artigianato delle costruzioni l'andamento del volume d'affari, i giudizi sul volume d'affari corrente e le aspettative su quello del trimestre successivo.

E' possibile scaricare l'analisi in formato .pdf .

La più recente edizione di congiuntura dell'artigianato

-

I dati

Nella Banca dati di Unioncamere sono disponibili in file di formato .xls i dati delle variabili rilevate dall'indagine sulla congiuntura in Emilia-Romagna, aggregati o disaggregati per provincia e classe dimensionale delle imprese (numero di dipendenti) dal 1° trimestre 2003 sino all'ultima rilevazione.
| Banca dati - Congiuntura dell'artigianato |

Le edizioni precedenti di congiuntura dell'artigianato

Le edizioni precedenti diffuse con la "Congiuntura industriale in Emilia-Romagna"

Fino al 3° trimestre 2012 la congiuntura dell'artigianato era parte dell'Osservatorio della congiuntura industriale in Emilia-Romagna