Salta al contenuto

Al 31 marzo 2022 le imprese attive giovanili emiliano-romagnole sono giunte a quota 26.680. Sono tornate a crescere dal primo trimestre 2021 e hanno continuato a crescere in misura sostenuta. Nel trimestre l'incremento è stato di 459 unità (+1,8 per cento) rispetto alla stessa data del 2021, favorito dalla ripresa economica conseguente a un maggiore controllo della pandemia e alle misure di sostegno introdotte. Anche le imprese non giovanili sono aumentate, ma in misura più contenuta (+0,6 per cento, +2.387 unità). L'Emilia-Romagna è quarta nella classifica delle regioni italiane per crescita delle imprese giovanili.
Il nuovo incremento della base imprenditoriale giovanile è stato determinato soprattutto dall'irruente sviluppo del settore delle costruzioni (+7,3 per cento, +323 imprese), sotto la spinta dei sostegni al settore, e in seconda battuta dall’eccezionale crescita delle imprese delle attività professionali, scientifiche e tecniche (+184 unità, +16,7 per cento).

| Imprese giovanili | Banca dati |

Ultimo aggiornamento

14-10-2022 15:10