Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Studi e statistica Studi e statistica news Studi e ricerche news 2010 World Economic Forum, The Global Competitiveness Report 2010-2011
Azioni sul documento

World Economic Forum, The Global Competitiveness Report 2010-2011

ultima modifica 12/01/2011 18:20

13.09.10 - On line il Rapporto 2010 sulla competitività dei paesi. Italia 48esima lontana dall'Europa.

La Svizzera è in testa alla classifica complessiva del Global Competitiveness Report 2010-2011 diffuso dal World Economic Forum. Gli Stati Uniti perdono due posizioni scendendo al quarto posto, superati nell'ordine da Svezia e Singapore. I paesi nordici continuano ad essere ben collocati nella classifica, oltre alla Svezia, la Finlandia è settima, la Danimarca nona e la Norvegia quattordicesima.

Le classifiche sono ottenute sia da statistiche liberamente disponibili, sia attraverso dall'Executive Opinion Survey, un sondaggio annuale completo e dettagliato condotto dal World Economic Forum insieme ad una rete di istituzioni (istituti di ricerca e organizzazioni imprenditoriali di primo piano) presenti nei paesi analizzati dal rapporto.

Nella classifica l’Italia si trova a notevole distanza dai migliori paesi al mondo, lontano dai principali paesi europei (5° Germania, 12° Regno Unito, 15° Francia, 39° Polonia, 42° Spagna) e prossima a un’ampia schiera di paesi emergenti che stanno scalando la graduatoria anno dopo anno.

Nel confronto con alcuni paesi dell’Unione europea, l’Italia mette in luce notevoli ritardi riguardo a istituzioni, infrastrutture, sviluppo dei mercati finanziari, competenza tecnologica, innovazione; carenze per ambiente macroeconomico, educazione superiore e formazione, efficienza dei mercati dei beni e del lavoro e livello di evoluzione delle imprese.

| World Economic Forum | The Global Competitiveness Report 2010-2011 | Nota (164kb)|