Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Studi e statistica Studi e statistica news Studi e ricerche news 2013 Rallentano anche le imprese straniere
Azioni sul documento

Rallentano anche le imprese straniere

ultima modifica 04/06/2013 09:49

14.5.13 I dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio a fine marzo 2013

Le imprese straniere salgono a 41.178 e al 9,8 per cento di quelle emiliano-romagnole. In un anno sono 1.247 in più (+3,1 per cento). La crescita è stata del 4,1 per cento in Italia, diffusa in tutte le regioni, e più rapida in Campania e Lazio. Nona l’Emilia-Romagna.

L’aumento è più ampio per le ditte individuali (782 unità, +2,3 per cento), frenate dalla crisi, ma ben più rapido per le società di capitale (+11,0 per cento). Gli incrementi assoluti più rilevanti derivano dal commercio (427 unità) e dai servizi di alloggio e ristorazione (+308 unità). La crescita più forte si è registrata nelle altre attività di servizi (+14,6 per cento), trainata dai servizi per la persona.

| Imprenditoria estera | Marzo 2013 - Imprese estere (.pdf 76kb) | Comunicato stampa | On Web