Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections
Tu sei qui: Portale Studi e statistica Studi e statistica news Studi e ricerche news 2020 Congiuntura Industriale I trimestre 2020
Azioni sul documento

Congiuntura Industriale I trimestre 2020

ultima modifica 21/07/2020 15:19

14.07.2020 La più profonda caduta della produzione sperimentata dopo la recessione del 2009 (-10,4 per cento). L'occupazione secondo Istat fa un deciso passo indietro (-4,6 per cento). Si accentua ancora la flessione delle imprese (-1,6 per cento)

I risultati dell’indagine congiunturale sull’industria realizzata in collaborazione con Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo.

La contenuta recessione industriale che ha caratterizzato il 2019, si è trasformata nella più profonda caduta della produzione sperimentata dopo la recessione del 2009. L’accesso ai mercati esteri ha permesso di contenere la tendenza negativa.

Il volume della produzione industriale dell’Emilia-Romagna è sceso del 10,4 per cento, una tendenza negativa che si accentuerà sicuramente nei dati del secondo trimestre. La perdita del fatturato va oltre il 10 per cento, quella degli ordini al 9,5 per cento. Per entrambe le variabili la discesa della componente estera è decisamente inferiore (-4,8 e -4,5 per cento rispettivamente).

Persino l’industria alimentare ha fatto segnare un chiaro passo indietro, anche se il più contenuto tra i settori rilevati. Le industrie più in difficoltà risultano la moda, il legno e il mobile e quella della metallurgia e lavorazioni metalliche. L’andamento congiunturale è risultato sensibilmente meno pesante al crescere della dimensione aziendale..

Documenti: | Osservatorio Congiuntura industriale | 1° trimestre 2020 Indagine (.pdf) | Comunicato stampa (pdf)| Servizio TV - Congiuntura